Polfer (foto d'archivio)
Polfer (foto d'archivio)

Arezzo, 19 febbraio 2019 - Investimento mortale sui binari nel tratto aretino. Una persona è morta (al momento non è chiaro se si sia trattato di un incidente o di un suicidio) e sul posto, nella zona di Indicatore, sono intervenuti gli agenti della Polfer. La vittima è un uomo di 85 anni del posto. E' successo attorno alle 8,10. Il treno coinvolto è il regionale 6712 che da Chiusi stava andando a Firenze.

Peraltro l'investimento è avvenuto in un'ora di punta per il traffico dei pendolari e ci sono stati grandi problemi per il traffico ferroviario, che è stato sospeso fra Arezzo e Ponticino.

Sono stati attivati dei bus sostitutivi tra Arezzo e Montevarchi. Cancellati alcuni treni in tutto o in parte: quello da Pratovecchio Stia a Firenze Santa Maria Novella, quello tra Firenze Santa Maria Novella e Arezzo (nella tratta finale fra Ponticino e Arezzo), quello tra Arezzo e Firenze Santa Maria Novella (nella tratta iniziale fra Arezzo e Ponticino), quello da Arezzo a Prato Centrale (nel tratto Arezzo-Montevarchi).

Poi, alle 8,50, la circolazione fra Arezzo e Ponticino è ripresa su un solo binario con conseguenti ritardi sulla linea; alle 10,30, al termine dei rilievi dell'autorità giudiziaria, la circolazione è ripresa regolarmente. Alcuni treni riescono a bypassare il luogo dell'investimento utilizzando la linea Direttissima.