Maurizio Costanzo
Cronaca

12 dicembre 1913, ritrovata la Monna Lisa. Sapete che esiste una Gioconda nuda?

Un giallo che da anni assilla il mondo dell'arte: la figura senza veli colta in una posizione analoga a quella della celebre Monna Lisa è opera di Leonardo?

La Gioconda e La Gioconda nuda

La Gioconda e La Gioconda nuda

Firenze, 12 dicembre 2023 – Centodieci anni fa esatti, fu un giorno storico per il mondo dell’arte. Era il 12 dicembre del 1913 quando ‘La Gioconda’, la più famosa e misteriosa creazione di Leonardo, venne ritrovata e recuperata dopo il furto. Il famoso dipinto era stato infatti sottratto dal Louvre due anni prima dall'italiano Vincenzo Peruggia, in un giorno di chiusura del museo dove lavorava. Quando Peruggia si decise però a proporre l’acquisto del capolavoro a un collezionista d’arte fiorentino, lui verre arrestato e il dipinto recuperato. Per alcuni mesi La Gioconda rimase ospite a Firenze e fu esposta agli Uffizi. Sono tante le curiosità che circondano questo dipinto. Tra queste c’è un giallo che da anni assilla il mondo dell'arte, ossia quello della ‘Gioconda nuda’, celebre disegno conservato al museo Condé nel castello di Chantilly. Ricercatori ed esperti stanno da tempo cercando di farvi luce una volta per tutte, sottoponendo il quadro a una serie di esami di riflettografia, luce rasente, radiografie e fluorescenza ai raggi X. Gli esperti si chiedono se sia stata realizzata da Leonardo da Vinci o meno. Conosciuto anche con il nome di "Monna Vanna", il disegno a carboncino con pigmenti bianchi della grandezza di 72 centimetri per 54 è stato realizzato tra il 1485 e il 1583 e rappresenta una figura femminile senza veli, colta in una posizione analoga a quella della celebre Gioconda. Anche il sorriso è simile, con quello sguardo ammaliante capace di ipnotizzare ogni volta lo spettatore. Una creazione di stampo leonardesco, che presenta una somiglianza impressionante con l'opera più famosa, portando così molti critici a credere che si tratti addirittura di una bozza preparatoria della Monna Lisa. La Gioconda Nuda passò nelle mani di Henri d'Orleans nel 1897, periodo in cui era attribuita all'artista toscano. Nel corso degli anni, però, la critica si è divisa sulla paternità del disegno. Secondo gli esperti è quasi certo che sia stata realizzata nella bottega di Leonardo e che lo stesso artista ci abbia messo mano. Alcuni risultati dello studio hanno confermato che è un originale e che la composizione sia stata disegnata da sinistra in alto a destra in basso. Un dato significativo, visto che Leonardo era mancino. Alcuni storici dell’arte hanno interpretato quest'opera come il ritratto di un allievo prediletto di Leonardo colto in sembianze femminili, con boccoli e ciocche in cui il genio di Vinci si “dilettava molto”. Del resto le sembianze e il braccio sinistro ricordano molto quelle del "Bacco" datato 1510-1515.

Nasce oggi Frank Sinatra nato il 12 dicembre del 1915 a Hoboken. Soprannominato ‘The Voice’ (La voce) veniva chiamato anche Old Blue Eyes per i suoi occhi blu, ed è per questo che l'Associazione Little Italy of Los Angeles, sotto gli auspici del Consolato Generale d'Italia, ha chiesto ed ottenuto il permesso di colorare di blu l'edificio più rappresentativo della città, nel giorno in cui ricorre il 25esimo anniversario della sua morte. Francis Albert Sinatra era figlio unico del siciliano Antonio Martino Sinatra e di Natalia Delia Garavante, ligure, residenti a Hoboken, in New Jersey. La carriera di cantante e di attore portò questo americano di prima generazione sull'altra costa del paese, nel deserto della California e a Los Angeles, ovviamente. Divenne uno dei più grandi cantanti del '900 e primo divo pop. Morì per un attacco di cuore il 14 maggio del 1998 all’età di 82 anni. Ha detto: “Progresso vuol dire che per tutto occorre sempre meno tempo e sempre più denaro”.