Dal 15 novembre l'obbligo di gomme invernali
Dal 15 novembre l'obbligo di gomme invernali

Roma, 15 novembre 2021 - Dal 15 novembre e fino al 15 aprile scatta l'obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali montati per percorrere autostrade, strade extraurbane e tutti i tratti dove sia previsto dalle specifiche ordinanze.

Cosa prevede il codice della strada?

Il codice non prevede automaticamente l’obbligo del cambio gomme all’arrivo della stagione invernale ma lascia che siano gli enti proprietari o gestori delle strade a deliberarlo in base alle caratteristiche delle strade (e autostrade) di competenza e alle abituali condizioni climatiche del territorio. Se in Trentino avremo dunque sempre l’obbligo di gomme invernali, in Sicilia sarà ovviamente diverso. Bisogna ricordare che l’eventuale montaggio delle gomme invernali non è l’unico modo per mettersi in regola, qualora sia necessario adeguarsi a un’ordinanza. Le opzioni a disposizione sono infatti sempre due: il codice precisa che le auto devono o essere munite di catene oppure avere gli pneumatici invernali.

Gli pneumatici «4 stagioni» rientrano nella categoria consentita?

Sì, sono considerati equiparabili alle gomme termiche e quindi a norma di legge.

A quali veicoli è destinato l’obbligo di gomme invernali?

A tutti i mezzi a motore in circolazione, compresi i veicoli a due o tre ruote.

Come si riconoscono le gomme termiche a norma?

Gli pneumatici devono riportare sul fianco il simbolo «M+S» o le scritte «MS», «M/S», «M-S» o «M&S». Non hanno validità le diciture «da neve», «all season», «all weather» o «termiche», «invernali».

Come fare per il cambio gomme?

La cosa migliore è andare dal proprio gommista di fiducia e far compiere a lui tutte le operazioni indispensabili, dalla verifica della pressione all’equilibratura corretta degli pneumatici. Chi vuole risparmiare, può provare a fare il cambio in autonomia, a patto però di avere dei cerchi di scorta (anche semplici di acciaio) e spazio per conservare gli pneumatici nel modo corretto.

Cosa fare con le gomme estive?

Meglio tenerle all’asciutto (ad esempio nel proprio garage). Molti gommisti forniscono (a pagamento) il servizio di custodia fino al cambio successivo.

Quanto costa il cambio gomme?

Occorre considerare l’acquisto della gomma che, in base al modello, va dai 100 agli oltre 200 euro. In tutto, per i Suv si arriva a spendere oltre mille euro. Il montaggio solitamente viene 50 euro. Da calcolare anche l’eventuale deposito del pneumatico che viene sostituito (40-50 euro).

Quali sono le multe previste dal codice della strada per chi non rispetta l’obbligo?

La sanzione va da 41 euro a 168 se chi commette l’infrazione viene sorpreso in un centro abitato mentre se l’accertamento avviene su strade extra urbane la sanzione sale da 84 a 335 euro.

Pneumatici estivi in inverno: i rischi per la sicurezza

Cosa succede se una persona usa in inverno gli pneumatici estivi? I rischi sono due: intanto, le frenate sul bagnato di una gomma estiva sono molto più lunghe rispetto a quelle di una gomma invernale, che invece è più reattiva per evitare eventuali incidenti. In secondo luogo, le gomme estive non sono pensate e fabbricate per il freddo, che provoca l’irrigidimento del battistrada. Questo inevitabile processo porta a rovinare la gomma che, perdendo di elasticità, può danneggiarsi o rompersi più rapidamente.

A chi spetta il compito di eventuali deroghe sui tratti interessati dall’obbligo?

Sulla viabilità primaria (autostrade) le gomme termiche sono obbligatorie. Per quanto concerne le strade comunali è lo stesso comune caso che può intervenire e sancire l’obbligo. A livello provinciale è la Prefettura che può emanare deroghe ordinanze ad hoc che impongano le gomme termiche.

Qual è il vantaggio in termini di sicurezza nel montare una gomma termica?

Vari studi hanno calcolato un aumento dell’aderenza di oltre il 27% rispetto a un pneumatico tradizionale.

A fine stagione (dal 15 aprile) è obbligatorio installare le gomme estive?

No, la legge non lo impone ma è caldamente consigliato per evitare un’eccessiva usura dello pneumatico termico.