La consegna del materiale
La consegna del materiale

Quarrata (Pistoia), 17 maggio 2020 - In questo momento così delicato segnato dall’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del Coronavirus, la situazione economico sociale causata  dall’attuale crisi, per molte famiglie si è fatta sempre più impegnativa e spesso si è data priorità ai beni di prima necessità trascurando quelli dedicati alla cura della persona. Proprio intervenendo su questo aspetto, risulta più che mai preziosa la donazione che il Comitato di Piana Pistoiese ha consegnato all’Emporio Sociale di Quarrata. Si tratta di materiale donato da vari benefattori alla Croce Rossa Italiana.


La consegna è avvenuta stamattina, alla presenza dell’assessore ai Servizi sociali  del Comune di Quarrata, Lia Colzi, del presidente della Croce Rossa Italiana - Piana Pistoiese, Claudio Cibella, del delegato all’area sociale del comitato, Laura Pezzino e del responsabile dell’Emporio sociale, Daniele Bellini. Il materiale che è stato consegnato, comprendente beni per l’igiene personale, dalle saponette, agli spazzolini, al dentifricio alla schiuma da barba, e anche deodoranti, lamette da barba, colluttorio e bagnoschiuma, oltre a detersivo per bucato e pavimenti, ed è stato distribuito nei giorni scorsi  dal Comitato regionale della Croce Rossa Italiana a tutti i comitati locali per la sua distribuzione nei vati  territori comunali. Il comitato di Piana Pistoiese ha deciso di destinarlo all’Emporio Sociale che lo  potrà quindi mettere a disposizione delle famiglie assistite sul territorio di Quarrata. “Con questo gesto, il nostro Comitato ha voluto ribadire la sua attenzione verso i  bisogni dei cittadini, in particolare per le fasce più deboli della popolazione – ha detto la  delegata Laura Pezzino -. I beni essenziali non sono solo quelli alimentari, ma anche ciò  che ci fa star bene con noi stessi e con gli altri”. Il Comitato della Piana Pistoiese ha voluto sottolineare in questo modo l’impegno di  Croce Rossa nel sostegno alla persona. “La situazione economico sociale, causata  dall’attuale crisi, si fa sempre più impegnativa e spesso, nelle famiglie, si è costretti a dare  priorità ai beni di prima necessità trascurando quelli dedicati alla cura della persona: l’emergenza, infatti, ci ha costretto ad abbandonare la sicurezza della nostra routine, ma nessuno dovrebbe essere obbligato a rinunciare anche alla cura di se stesso”.

 

Maurizio Costanzo