coronavirus
coronavirus

Firenze, 2 aprile 2020 - In Toscana i casi di Covid-19 sono stati in crescita in questi ultimi giorni perché è aumentato il numero dei tamponi eseguiti, ma i casi gravi si sono assestati. Lo afferma Fabio Voller, coordinatore del centro di epidemiologia dell'Agenzia regionale di sanità (Ars) della Toscana.

«A fronte dei nuovi casi che emergono ogni giorno - spiega - ci si aspetterebbero molti più ricoveri sulla base delle le caratteristiche fossero quelle della prima ondata dell'epidemia», invece. «i casi gravi si sono abbastanza fermati e questo è un bene sul fronte dell'assistenza negli ospedali».

Inoltre prosegue Voller «abbiamo ampliato il numero di tamponi come nessun'altra regione ha fatto, passando dai 400 al giorno della prima settimana di marzo a 3.000 al giorno di ora». L'epidemiologo dice anche: «Abbiamo cominciato lo screening sulle Rsa, che è fondamentale per la presa in carico della popolazione anziana. Una ricognizione che sta facendo emergere molti casi, che spesso fortunatamente non sono gravi. Molta dell'ultima casistica è per lo più lieve e moderata».