Leonardo Sordi dell'Associazione Il Magnete
Leonardo Sordi dell'Associazione Il Magnete

Arezzo, 4 dicembre 2021 - Una festa, ma anche una lezione di storia in piena regola. Gli studenti del corso Aeronautico del Professionale Margaritone di Arezzo hanno visitato la sede dell’Associazione “Il Magnete”, di Subbiano, dove il responsabile Leonardo Sordi e il suo team stanno restaurando i  motori storici dei primati della Regia Aeronautica degli anni '30. I motori torneranno a rombare in previsione del 100° anniversario dell’Aeronautica Militare Italiana. I ragazzi sono stati accompagnati dal dirigente scolastico Roberto Santi, dai professori Tommaso scali, ingegnere aerospaziale, Catalda Pisanti, del laboratorio esercitazioni aeronautiche e Stefano Meneghini, pilota. All’associazione sono stati dati in restauro, due motori importantissimi per la storia dell’aviazione italiana, il motore Isotta Fraschini uno di quelli della trasvolata oceanica di Italo Balbo del 1933, ed il motore montato sull’Idrocorsa Mc72 pilotato dal maresciallo Francesco Agello, che detiene il record imbattuto per idrovolanti con motori a pistoni.

Un momento della visita

Un momento della visita


L’associazione “Il Magnete” è costituita da un numero ristretto di persone, ha un protocollo d’intesa con Aeronautica Militare dedicato proprio al restauro funzionale di motori ed accessori. Il Presidente Leonardo Sordi è un Pioniere dell’Aeronautica ed ha rapporti con lo Stato Maggiore dell’Aeronautica militare come consulente e restauratore da oltre 20 anni ciò ha permesso poi all’associazione, fondata nel 2016, di agevolare il protocollo d’intesa stilato.
“I ragazzi si sono appassionati nel vedere motori di una tale rarità, storici e hanno imparato, ai fini del proprio corso di studi, grazie alle spiegazioni di Leonardo Sordi, tra i più prestigiosi esperti di meccanica e di sistemi elettrici su auto e aerei storici. L’incarico dato all’Associazione Il Magnete è di grande prestigio e responsabilità ed è motivo di orgoglio per la provincia di Arezzo e per la nostre regione” sottolinea il Consigliere regionale Gabriele Veneri, che ha accompagnato gli studenti.
“Sono soddisfatto - ha detto Leonardo Sordi - per l'interesse dimostrato dagli studenti e dai professori. Il lavoro di restauro procede, sono capolavori di meccanica e ingegneria, frutto della ricerca di quegli anni, ma sono anche veri e propri pezzi di storia". 


Fabrizio Morviducci