Capodanno
Capodanno

Firenze, 31 dicembre 2020 – Sarà un Capodanno diverso, senza musica in piazza né festeggiamenti all’aperto a causa della pandemia: ma la Toscana non rinuncia a una serata di musica, eventi e grandi ospiti, per accogliere nel migliore dei modi il nuovo anno tutti insieme, anche se ‘a distanza’. Sono tanti e tutti visibili da casa, rigorosamente in streaming. Ecco gli appuntamenti provincia per provincia.

 

FIRENZE

Ci siamo quasi, il 2020 sta per chiudersi e questo anno così diverso da tutti quelli passati sinora, non poteva che finire con un festeggiamento altrettanto diverso, senza musica in piazza né spettacoli all’aperto. Nonostante la pandemia, però, Firenze non rinuncia al suo Capodanno e organizza un doppio appuntamento, con musica, performance e uno spettacolo per bambini, che tutti quanti potranno seguire da casa. L’evento si chiama ‘Futura’, in omaggio alla famosa canzone di Lucio Dalla e come messaggio di speranza dopo la pandemia, ed è organizzato dal Comune di Firenze e dall’associazione MUS.E con il supporto di Toscana Energia. La serata sarà trasmessa sul canale YouTube della Città di Firenze e su Rtv38, con due differenti video. Il capodanno dei bambini sarà alle 13 e 30 su Rtv38 e alle 16 su YouTube Città di Firenze. Lo spettacolo musicale, invece, sarà alle 19 su YouTube Città di Firenze e alle 21 su Rtv38. Entrambi resteranno su YouTube (https://www.youtube.com/comunefirenze) e potranno essere visti in qualsiasi momento anche nei giorni successivi. Il solo spettacolo musicale, invece, si potrà ascoltare anche su Controradio e su Radio Bruno, in entrambi i casi alle 21. Nelle sale più suggestive del museo di Palazzo Vecchio si alterneranno i cantautori Daniele Silvestri, Ghemon e, nuova ospite, Gabriella Martinelli, mentre la violoncellista Naomi Berrill suonerà accompagnando i passi di danza di Jennifer Rosati, ballerina e protagonista dell’Opus Ballet, fondata dieci anni fa da Rosanna Brocanello che ne è tuttora la direttrice artistica. In chiusura, a cantare la celebre Futura di Lucio Dalla, ci sarà Erica Mou, ma a distanza, non da Firenze. Durante la serata è prevista anche la presenza dell’attore Maurizio Lombardi, nei panni del mago che ci guiderà per tutto lo spettacolo. Il filo conduttore di ‘Futura’, scritto e diretto da Edoardo Zucchetti e Francesco Cacchiani, sarà la magia emanata dalla scatola magica di Palazzo Vecchio. In una Firenze deserta e silenziosa, all’improvviso, appare la figura di un mago, Maurizio Lombardi, che con un incantesimo ci fa entrare a Palazzo Vecchio. E qui, tra le meraviglie delle tante sale, in mezzo ad affreschi e arazzi, dipinti e sculture, irromperà la musica e la danza degli artisti: Naomi Berrill, Jennifer Rosati, Ghemon, Gabriella Martinelli e Daniele Silvestri.   

 

All’insegna della magia anche il Capodanno dei bambini, invitati tutti a superare con l’immaginazione i confini della realtà. Quello proposto ai più piccoli è uno spettacolo dedicato al sogno e alla magia, condotto dallo straordinario illusionista Mattia Boschi, il Mago di Disney Channel, giovane e talentuoso artista che con il suo esempio ricorda quanto sia prezioso credere nei propri sogni, ma anche quanto siano importanti lo studio e l’impegno per raggiungerli. I giovani spettatori saranno accompagnati nel mondo della fantasia grazie alla narrazione del mago e alle sue spettacolari illusioni. Un evento fortemente spettacolare, che dalla magia e dal potere dell'immaginazione trae lo spunto per guardare con occhi nuovi i mesi passati e l’inizio del nuovo anno, carichi dell’energia giusta per fronteggiare il reale e vestirlo delle nostre speranze e dei nostri sogni.

 

La Scuola di Musica di Fiesole, che, causa Covid, ha dovuto rinunciare dopo 37 anni al suo appuntamento di Capodanno, ha comunque confermato una sua presenza seppur a distanza. Alle ore 11.30 del primo gennaio infatti, i giovani archi dell'Orchestra Galilei eseguiranno l'Elegia dalla Serenata per archi in do maggiore op. 48 di Cajkovskij, con la direzione di Edoardo Rosadini. L’esecuzione potrà essere seguita in diretta anche sulla pagina Facebook di Regione Toscana, oltre che sulla pagina Facebook e sul canale Youtube della Scuola e sulle pagine Facebook dei comuni di Firenze e Fiesole, della Fondazione CR Firenze, del Maggio Musicale Fiorentino e di Rete Toscana Classica.

 

Il 31 dicembre, Mad Murate Art District chiude il 2020 con l’ultimo concerto della 41esima edizione del Gamo international festival dal titolo “Buon compleanno Giancarlo Cardini”. Il concerto live di Capodanno, alle 21 sul sito di Murate Art District, è l’ultimo appuntamento del festival organizzato da GAMO, Gruppo Aperto Musica Oggi, in collaborazione con Mad, MUS.E Firenze, con il sostegno di Regione Toscana, Città Metropolitana e Comune di Firenze e con il supporto di Fondazione Ente Cassa. Il concerto sarà un omaggio alla musica di Giancarlo Cardini, fondatore di GAMO, in occasione del suo 80° compleanno. Ad eseguire una serie di brani del compositore, Roberto Fabbriciani al flauto e Matteo Fossi al pianoforte.

Appuntamento in musica l’ultimo dell’anno con Jazz4Christmas, il festival jazz in streaming. Non ci sarà il Capodanno in piazza ma il 31 dicembre il festival chiuderà il 2020 a ritmo di funk con il concerto dei Funk Off insieme alla voce di Serena Brancale, la nuova collaborazione sui terreni del nu soul, del funk e del jazz. Nel concerto, i nuovi brani della band e nuove interpretazioni della musica di Serena che, già piena di groove e influenze black, viene riletta dai Funk Off nel loro stile. L’evento è trasmesso in streaming dalle ore 21 sulla pagina Facebook di Music Pool, Musicus Concentus, Pisa Jazz, Jazz Club of Vicchio. Venerdì 1 gennaio 2021 tutti gli eventi del festival saranno disponibili in una maratona musicale che partirà dalle ore 12.

 

Chi era abituato a celebrare la fine dell’anno al cinema, niente paura. La piattaforma online del cinema La Compagnia mette a disposizione una ricca rassegna di film, disponibili fino al 24 gennaio. Anche Il Centro Pecci di Prato offre sulla propria piattaforma di streaming una ricca selezione di film. Inoltre, il festival Intemporanea si sposta interamente online e anche a Capodanno saranno disponibili sul sito gli incontri con Giancarlo De Cataldo, Cristina Comencini, Beatrice Venezi, Lauretta Colonnelli, Laura Imai Messina e Marco Goldin.

 

AREZZO

 

Ad Arezzo l’appuntamento è col flash mob di Capodanno, a mezzanotte il lancio delle lanterne dei desideri. Allo scoccare della mezzanotte tutti i partecipanti dalle loro abitazioni lanceranno nel cielo alcune lanterne dei desideri. Parte del ricavato dell’iniziativa sarà devoluto alla Fondazione Arezzo Intour per contribuire al rilancio turistico della città. Un Capodanno diverso ma comunque da festeggiare: nella notte di San Silvestro, la città di Arezzo si stringe in un grande simbolico abbraccio per accogliere il 2021. Si chiama “Arezzo scalda il cuore” il flash mob che verrà organizzato per attendere il nuovo anno e al quale viene invitata a partecipare tutta la cittadinanza. In una calorosa atmosfera di vicinanza, allo scoccare della mezzanotte saranno lanciate nel cielo alcune lanterne dei desideri. Ogni partecipante lo farà dalla propria abitazione, nel pieno rispetto delle restrizioni attualmente in vigore. Chiunque voglia partecipare potrà acquistare le lanterne certificate, biodegradabili ed ignifughe ad un prezzo simbolico di 2.50 euro ciascuna, presso il negozio Tserve Party Shop in via Tarlati 94/96 oppure presso i punti vendita Conad di Arezzo. Un gesto all’insegna della speranza, della luce, dell’attesa di un futuro che ci auguriamo tutti più sereno. L'iniziativa è organizzata da Tserve - Party Shop Italia SRL, con il supporto di Confcommercio Arezzo e Fondazione Arezzo Intour. Proprio alla Fondazione Arezzo Intour sarà devoluto il 10% del ricavato dell’iniziativa, per contribuire al rilancio turistico della città. Il lancio delle lanterne, sarà una silenziosa e festosa alternativa ai classici botti che ogni anno spaventano gli animali domestici. Il flash mob sarà annullato in caso di maltempo o vento forte. I partecipanti potranno realizzare foto e video del loro lancio e condividerli sulla pagina Fb la carta by Tserve, oppure su Instagram Tserve Arezzo balloonArt.

 

Ricchissimo il parterre dell'evento di Capodanno al Maec, con tantissimi protagonisti del mondo dello spettacolo. Il primo gennaio a partire dalle 18 saranno tutti in collegamento sulla piattaforma in streaming. Oltre all’attore Alessio Boni, alla scrittrice Frances Mayes e allo scrittore Maurizio De Giovanni, ci saranno le attrici Tosca D’Aquino, Rossella Brescia, Roberta Lanfranchi, Samuela Sardo, Vanessa Gravina e Teresa Laurito, presente anche l'attore Giuseppe Cederna e il regista Geppy Geijeses insieme al collega emergente Mike Pecci. Già annunciata la partecipazione del direttore dell'Università della Georgia Chris Robinson, che sarà insieme a Noel Fallows. Fra i primi interventi ci sarà anche quello di Laura Valente, direttrice del Museo 'Madre' di Napoli.Per assistere all'evento sarà sufficiente collegarsi alla pagina Facebook del Comune di Cortona, oppure a quella del Maec o di Cortona Social Media. «Look Listen Live Maec» si caratterizzerà anche per gli speciali allestimenti del museo e per le performance artistiche. L’organizzazione è curata dall’assessorato alla Cultura del Comune di Cortona ed è stato sostenuto da: Accademia Etrusca, Banca Popolare di Cortona, Confesercenti, Conad, MB Elettronica, Fondazione Settembrini, Amici della Musica, Preludio Ricevimenti, Garden Center di Felici, Rotary Cortona – Valdichiana, Lions Cortona Valdichiana Host. Al centro dell'evento ci sarà il concerto della «Cor Orchestra» diretta da Roberto Michele Baldo che eseguirà brani di Mozart, Beethoven, Rossini e Mascagni. La conduzione sarà a cura della giornalista di Radio Tre Rai, Valentina Lo Surdo.

 

Una maratona di solidarietà per entrare nel 2021. L’associazione culturale Noidellescarpediverse sarà tra i protagonisti dell’iniziativa “Uniti per il Casentino” che, dalle 21 di giovedì 31 dicembre, proporrà una lunga diretta social dove saranno coinvolti artisti e associazioni della vallata con l’obiettivo di iniziare il nuovo anno con un pensiero rivolto agli altri e con un sorriso. La serata si svilupperà infatti attraverso quattro ore di intrattenimento sulla pagina facebook Casentino Promotion, con un live-streaming in diretta dal Centro Creativo Casentino di Bibbiena che darà il via ad una raccolta di fondi che verranno interamente devoluti in beneficenza alla Fondazione Alice Onlus che si occupa di accoglienza e di educazione di ragazzi con disabilità. L’evento sarà condotto da Lenny Graziani dell’associazione Noidellescarpediverse insieme a Marco Corazzesi, in arte Comakema, e proporrà una modalità divertente per attendere la mezzanotte con la condivisione di video e di altri contenuti multimediali realizzati da associazioni, enti e realtà casentinesi attive in diversi settori. “Uniti per il Casentino” proporrà un varietà tra comicità, musica, cultura, sport e turismo, trovando il proprio apice nel brindisi virtuale di mezzanotte che proporrà un bel momento di condivisione tra tutti gli utenti di facebook. Uno speciale contributo arriverà proprio dai Noidellescarpediverse che arricchiranno il countdown con video di cabaret e con divertenti messaggi di auguri per il nuovo anno realizzati da Alan Bigiarini, Samuele Boncompagni e Riccardo Valeriani, mentre una serie di interventi comici saranno previsti in diretta dallo scambio di battute tra Laura Rossi e lo stesso Graziani. La partecipazione al capodanno digitale sarà aperta a tutti, con l’unico invito che sarà a contribuire alla maratona di solidarietà “Impariamo a sorridere” che resterà poi attiva fino al 13 febbraio e che nasce per sostenere i servizi della Fondazione Alice Onlus.

 

GROSSETO

 

Il 2020 si chiude in musica con il concerto dell’Orchestra sinfonica “Città di Grosseto” diretta da Massimo Merone. L’appuntamento è al teatro degli Industri il 31 dicembre dove va in scena l’esibizione dell’ensemble cittadina: lo spettacolo in programma alle 18 sarà trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube “Teatri di Grosseto official” e sulla pagina Facebook “Teatri di Grosseto”. A dirigere l’orchestra sarà il maestro Massimo Merone.

 

Una trasmissione in diretta dal teatro Moderno, rigorosamente nel pieno rispetto delle normative anti-covid e quindi senza pubblico, con i migliori musicisti maremmani e del panorama dello spettacolo grossetano presentati da Conte Max Venturacci: questa è la formula che il Comune di Grosseto ha pensato, in collaborazione con l’associazione Ad Arte, per accompagnare i grossetani verso il tradizionale brindisi di fine anno. “L’emergenza sanitaria in corso ci sta chiedendo numerosi sacrifici: ci ha privato in particolar modo di passare le festività in serenità, con tutti i nostri cari” affermano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e il vice sindaco Luca Agresti. L’intento della trasmissione che andrà in onda durante la serata di San Silvestro è quello di provare ad alleggerire un momento difficile in cui molte famiglie saranno divise, nella speranza di portare un po’ di calore nelle case dei grossetani.”

 

Appuntamento poi con il music party social di San Silvestro, organizzato da Andrea Moscadelli e la  sua compagna Patricia Fornasiero. Un originale evento firmato Techno Lab che sarà online dalle ore 17 a notte fonda una diretta Facebook interattiva

 

LIVORNO

 

Il concerto dell’ultimo dell’anno è con i Gary Baldi Bros che fanno un regalo a tutti i loro fan: dato che non sarà possibile festeggiare la fine di questo terribile 2020 in piazza, la band ha scelto internet per esibirsi in concerto. “Negli ultimi anni abbiamo sempre festeggiato il capodanno “in piazza” con voi – hanno scritto sulla loro pagina Facebook – Sappiamo che stavolta non sarà possibile. Conosciamo bene le restrizioni che ci sono per gli spettacoli dal vivo. Per noi è stato un anno difficile e quello delle festività è uno di quei momenti in cui il peso si sente di più. Abbiamo parlato tra noi e abbiamo condiviso che non ce la sentiamo di stare a casa ad aspettare un conto alla rovescia guardando un programma qualsiasi alla televisione. Ci riteniamo da sempre un gruppo di “portatori di felicità” e la nostra voglia di suonare e di lavorare è troppa per non condividerla con voi. Così il 31 dicembre vogliamo organizzare un vero e proprio concerto in diretta streaming. Per creare un “nostro” programma per la serata e per potervi essere vicini, anche se distanti, e divertirci con voi”. La diretta avrà inizio alle ore 22 e potrà essere seguita anche su Granducato Tv, canale 14. Per vedere i Gary Baldi Bros in concerto streaming la notte di capodanno non ci sarà un biglietto da pagare, ma la band rivolge un appello affinché ci sia comunque un sostegno andando sul sito di PayPal.

 

LUCCA

 

L’appuntamento con l’ultimo dell’anno andrà in onda sulle frequenze di Noi Tv e in radio sulle frequenze di Radio Duemila ma anche sui social network che ospitano dirette streaming. L’appuntamento di Capodanno quest’anno ha per titolo ‘3-2-1- Auguri’. L’appuntamento, tassativamente a porte chiuse, inizierà, come da tradizione consolidata, alle 22 del 31 dicembre per andare avanti fino alle 2 del primo gennaio 2021. Lo staff artistico è in massima parte rinnovato rispetto allo scorso anno. Nella prima parte della festa ospite sarà il Dj Federico Avanzati, volto conosciuto da chi frequenta i locali lucchesi che si alternerà con due cantanti lucchesi: Giada Bernicchi e Sara Vassalle, accompagnate dalle coreografie di Caterina Ricci, Elisa Borriero, Jack Fish e Manusha Perera. Poi entreranno in scena i gruppi: Italianissima e Abbadream la più famosa tribute band italiana degli Abba, che eseguirà dal vivo i brani più famosi del celebre gruppo svedese, diventato il simbolo musicale degli anni ‘70. Fra le 23,50 e le 00,25 ci saranno anche i tradizionali messaggi augurali del sindaco di Lucca e dell’Arcivescovo di Lucca, il brindisi alla mezzanotte italiana e alla “Mezzanotte di Lucca” che cade dopo 18 minuti e un secondo e la consegna del premio Lucchese dell’anno. Anche quest’anno a condurre la festa ci sarà Emanuela Gennai. L’organizzazione sarà curata come sempre dall’associazione Don Franco Baroni in collaborazione con il Comune di Lucca e con il contributo economico della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. I lucchesi potranno  inviare piccoli video di saluto e di augurio non più lunghi di 30 secondi, in formato sedici noni posizionando cellulare o tablet in orizzontale, al numero 360 1038330 di Noi Tv, oppure messaggi Sms o con Whatsapp al numero 345 4430156, messaggi che saranno selezionati e visualizzati con scritte scorrevoli in sovraimpressione sulle frequenze di Noi Tv. Da evidenziare ancora i contributi video con le immagini scattate in questo anno 2020 dal fotografo Matteo Bini che ha immortalato la città di Lucca nell’era della pandemia. Gli inserti visivi andranno a sovrapporsi alla musica in diretta.

 

Il concerto di Capodanno è tra gli appuntamenti più attesi e amati dal pubblico del Teatro del Giglio. E anche questo 2021 inizierà con un appuntamento musicale, senza pubblico, nella Chiesa di San Francesco, dal momento che il Teatro del Giglio in questi mesi è interessato da importanti lavori di riqualificazione. Il concerto, trasmesso dalla Chiesa di San Francesco su Noi Tv (canale 10 e 510 HD del digitale terrestre) e sul sito noitv.it  in live streaming h24, sarà fruibile a tutti gratuitamente. Organizzato e promosso dal Teatro del Giglio, in collaborazione con l’Istituto Superiore di Studi Musicali Luigi Boccherini e con la sua Orchestra, il Concerto di Capodanno vede impegnati il soprano Alida Berti, cui si affiancano Ilaria Casai soprano ed Elena Fioretti mezzo soprano. La direzione musicale del concerto è affidata al Maestro GianPaolo Mazzoli, alla guida dell’Orchestra dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Luigi Boccherini di Lucca. Il ricco programma spazia da Giacomo Puccini e Georges Bizet, da Jacques Offenbach a Charles Gounod, passando attraverso Gioachino Rossini, Giuseppe Verdi, Jules Massenet, Leroy Anderson, Johann Strauss figlio e Leonard Cohen.

 

PISA

 

Enrico Ruggeri, Cristiano Militello, Ubaldo Pantani e il musicista pisano Luca Erriquenz al pianoforte saranno i protagonisti dello spettacolo di San Silvestro a Pisa. Il Comune, infatti, ha deciso di celebrare la fine del 2020 e l’ingresso del nuovo anno con uno spettacolo di musica e comicità intitolato ‘… a riveder le stelle’, con gli artisti in presenza sul palco del teatro Verdi e il pubblico a casa collegato in diretta tv, sarà l’emittente 50’Canale a trasmettere l’evento, o in streaming sui canali YouTube e Facebook del Comune. “Non potendo organizzare manifestazioni in presenza – ha spiegato l’assessore al Turismo Paolo Pesciatini – abbiamo comunque scelto di condividere con i nostri concittadini le festività natalizie il più possibile in serenità: abbiamo iniziato con l’illuminazione, sobria ma ricca di significati e le stelle, che rappresentano il desiderio di uscire da questo stato di sofferenza, sono l’esplicito riferimento a questa condizione guardando al 2021, quando si celebreranno i 700 anni dalla morte di Dante, per questo abbiamo intitolato lo show con l’ultimo verso dell’Inferno. A tutto questo si aggiunge l’illuminazione del Ponte di Mezzo, che unisce le parti della città e il senso di comunità dato dal tricolore che illumina Palazzo Pretorio”. Lo show inizia alle 22.30 e vuole essere un modo per far scoprire Pisa ai toscani e non solo a loro: su monitor, smartphone e teleschermi scorreranno le immagini della campagna di comunicazione turistica della città. “Sarà uno spettacolo con tante sorprese, in allegria e spensieratezza – conclude Pesciatini – per lasciarci alle spalle questo ‘annus horribilis’. Con le stesse modalità è organizzato il tradizionale concerto di Capodanno alle 18, coproduzione Archè e della Camerata di Prato, dirette da Filippo Maria Bressan, per un benaugurante ingresso nel 2021” .

 

Per la prima volta nella sua storia, la Filarmonica Pisana porgerà gli auguri alla cittadinanza per le festività natalizie nel giorno di Capodanno, invece che nel tradizionale concerto a dicembre. E per la prima volta lo farà online, con la trasmissione in streaming sulle pagine Facebook dell'Associazione, di un concerto di  Solisti del Complesso di Legni, Ottoni e Percussioni della Società, diretti dal Maestro Paolo Carosi. Il programma prevede un doveroso omaggio al genio musicale di Beethoven nel 250° anniversario della sua nascita. Poi sarà la volta del tardo romantico Moszkowsky, con  un brano tratto da una collana di danze spagnole per pianoforte a 4 mani che conta innumerevoli trascrizioni. Si passerà quindi alla musica da film, con i due giganti Williams e Zimmer e un gustoso quadretto onomatopeico.  Concluderà il concerto un brano augurale, un tradizionale canto natalizio rivisitato in chiave jazz dagli ottoni della Società Filarmonica Pisana. Il concerto è stato video-registrato a organico ridotto e a porte chiuse nella sala dei concerti della Filarmonica Pisana sfruttando quei pochi giorni prima delle festività natalizie in cui la Toscana era zona gialla.  Il video viene diffuso, in diretta Facebook sul canale dell'Associazione, la sera di Capodanno, a partire dalle ore 21e15.

 

PRATO

 

Nell’anno del Covid tutto è speciale, anche il Capodanno che sarà, causa Covid, senza il consueto brindisi in piazza. Ma anche senza eventi, feste e ritrovi tra amici, a Prato il linguaggio universale della musica soccorrerà al forte desiderio di ciascuno di celebrare il congedo da questo anno così difficile. E così Comune di Prato, Camerata Strumentale “Città di Prato” e Tv Prato hanno deciso di coprodurre e offrire alla città il concerto di San Silvestro: i teatri sono chiusi e dunque la musica entrerà nelle case dove la gente festeggerà la fine dell’anno con l’emittente della città. Il concerto andrà in onda a partire dalle 22,30 sul canale 74 del digitale terrestre, in streaming su tvprato.it e in diretta Facebook sui canali di Tv Prato e della Camerata Strumentale e, di quest'ultima, anche su quello di Youtube. Saranno eseguite musiche di Sibelius, Mozart, Rossini, Beethoven e Strauss; l’Orchestra sarà diretta dal Maestro Filippo Maria Bressan. All'inizio del concerto il Sindaco di Prato Matteo Biffoni invierà dal palco del Teatro Politeama il suo messaggio di auguri ai cittadini. Il concerto è realizzato anche in collaborazione con l'Orchestra Arché e il Teatro Verdi di Pisa, dove sarà trasmesso in tv il 1 gennaio su Canale 50.

 

Come da tradizione, il Museo di Palazzo Pretorio anche quest'anno organizza Concerto di Capodanno, ma sarà in diretta sul sito e sui canali social del Museo il 1° gennaio alle ore 11. A cura di Mesotonica, il recital "Nel mar che bagna a Mergellina il piede", ideato da alcuni artisti dell'ensemble Cappella Neapolitana, diretto dal maestro Antonio Florio, è pensato per voce di soprano, clavicembalo, violoncello e arciliuto e offrirà brani inediti di autori del Seicento napoletano attraverso un'accattivante antologia che spazia da pezzi con accenti popolari ad altri di ricercata raffinatezza. L'appuntamento si pone come analogo sonoro dello stile pittorico degli autori ospitati nelle sale di Palazzo Pretorio di Prato per la mostra Dopo Caravaggio. Il Seicento napoletano nelle collezioni di Palazzo Pretorio e della Fondazione De Vito, prorogata fino al 6 gennaio, con rimandi e suggestioni alla omonima scuola musicale fiorita sempre a Napoli, negli stessi anni, grazie a figure quali Francesco Provenzale e Alessandro Scarlatti. Il repertorio delle cantate per voce e basso continuo rispecchia la stessa sensualità delle tele di medie dimensioni commissionate dai mecenati delle corti barocche. Lo stretto rapporto tra pittura e musica si evince anche dalla condivisione di soggetti, siano essi sacri o profani, come pure dalla finalità poetica di base che è quella della mozione degli affetti. Protagonisti del concerto saranno Valeria La Grotta, soprano, Ugo di Giovanni, arciliuto, Chiara Mallozzi, violoncello, Luigi Trivisano, clavicembalo. Il programma propone  Alessandro Scarlatti, Nel mar che bagna a Mergellina il piede; Giovanni Cesare Netti, Semiviva e dolente; Domenico Scarlatti, Sonata K 29; Giuseppe Porsile, Cantata sopra l'arcecalascione; Giulio Cesare Rubino, Lena mo' sì ca propeto.

 

ll tradizionale concerto di Capodanno organizzato dal Comune di Poggio a Caiano ed eseguito dalla scuola di musica “L’Ottava Nota”, sotto la guida del direttore artistico Alessandro Bernardi, non si ferma nonostante l’emergenza sanitaria. Il concerto – che si terrà alle 17 di venerdì 1 gennaio 2021 nella Sala della Giostra del municipio - sarà trasmesso in streaming attraverso la pagina Facebook del Comune di Poggio a Caiano. Diretti dal maestro Massimo Annibali, i componenti dell'orchestra delle Colline medicee si esibiranno suonando il “Te Deum” di Charpenter, riproponendo le note di “C’era una volta il West” di Ennio Morricone e arrangiando tredici pezzi in totale per un mosaico di musica dal vivo che vuol raggiungere tutti, seppur a distanza.

 

E per chi era abituato a celebrare la fine dell’anno al cinema, il Centro Pecci offre sulla propria piattaforma di streaming una ricca selezione di film.

 

SIENA

 

Si chiama “Finalmente San Silvestro!” la grande serata di intrattenimento pensata per questo Capodanno “diverso” di Siena. L’associazione Centro Commerciale Naturale, che si prefigge di promuovere con tante iniziative il centro storico di Siena, ha prodotto una serata per celebrare, nonostante le norme anti Covid, il passaggio fra il 2020 e il 2021. In collaborazione con Comune di Siena e Fondazione Monte dei Paschi, i senesi e non solo potranno gustarsi una diretta “a reti unificate” sulle emittenti locali: un racconto per più di quattro ore, dalle 22 alle 2 di notte, pensato e condotto da Maurizio Bianchini, prodotto dal Centro Commerciale Naturale e che si pone l’obiettivo di celebrare il San Silvestro riunendo comunque la comunità senese. Un Capodanno diverso tra intrattenimento e riflessione, vista anche la necessità di rimanere nelle proprie abitazioni. La trasmissione vedrà la doppia conduzione di Maurizio Bianchini e di Carolina Sardelli che si alterneranno con la musica degli Ottanta Febbre. La diretta, che nel pieno rispetto delle norme anti Coronavirus sarà realizzata da Palazzo Sansedoni con affaccio su Piazza del Campo, racconterà la storia di Siena, con gli “anni orribili” del passato e gli interventi di alcuni storici della città. Sarà poi dato spazio al racconto del 2020, sia con il “non Palio”, e su come Siena ha reagito a questa mancanza, che con una parte più istituzionale, ma anche spettacolare con gli 80’ febbre. E poi ci sarà un momento anche musicale legato a due grandi artisti senesi: il soprano Cristina Ferri e il tenore Samuele Simoncini che regaleranno delle perle dal salone della Chigiana. La conclusione della serata sarà affidata alla musica degli Ottanta Febbre.

 

Maurizio Costanzo