I danni a Carrara per la tromba d'aria di venerdì (foto Delia)
I danni a Carrara per la tromba d'aria di venerdì (foto Delia)

Firenze, 16 novembre 2019 - Nemmeno il tempo di tirare il fiato che il maltempo torna a minacciare la Toscana. Scatta l'ennesima allerta meteo degli ultimi giorni, praticamente un allarme continuo dovuto non - come dice qualche malfidato - a un eccesso di cautela degli addetti ai lavori, ma a una situazione meteorologica davvero molto, molto autunnale. Fin troppo. Dopo il maltempo dei giorni scorsi questa volta il vortice depressionario arriva dalla Sardegna e si dirige verso est-nordest, quindi punta su Lazio, Toscana, Emilia Romagna e Triveneto.

In Toscana è già partita l'allerta arancione (di peggio c'è solo quella rossa) per il rischio di forti temporali, di rischio idrogeologico e idraulico (frane e esondazioni) e di vento forte. Allerta che è prevista dalle 18 di sabato 16 novembre alla giornata di domenica 17 (alle 12 o a mezzanotte a seconda delle zone interessate) e che riguarda praticamente tutta la regione, in particolare le zone centro meridionali e quindi le province di Siena, Grosseto e Livorno in toto, in buona parte quelle di Arezzo e Pisa, ma anche per le altre zone della Toscana c'è allerta: anche perché i fenomeni attesi potranno essere molto forti e anche molto localizzati. Nella Toscana centro-meridionale sono attesi fra i 60 e gli 80 millimetri di pioggia, localmente anche 100: una quantità di acqua molto alta su terreni già saturi. E c'è di più: ci si aspetta localmente la possibilità di precipitazioni molto concentrate, vale a dire chedi questi 60-100 mm di pioggia la metà possa cadere tutta insieme nella notte e nel giro di pochissime ore. Ricordiamo che un millimetro di pioggia equivale a un litro d'acqua per metro quadro di terreno.

Sulla Toscana centro-settentrionale i cumulati attesi sono di circa 30-60 millimetri con particolare criticità sui rilievi e picchi massimi di 60-80 mm.

Le previsioni indicano per sabato, dal pomeriggio, precipitazioni a partire dalle zone meridionali in estensione a tutta la regione tra la sera e la notte, in serata le precipitazioni potranno assumere carattere di forte intensità sulle zone meridionali, anche localmente con temporali forti e persistenti. Domenica, fino alla mattina, precipitazioni su gran parte della regione, localmente di forte intensità sulle zone centro-meridionali; dal pomeriggio generale attenuazione dei fenomeni, che diventeranno più sparsi e occasionali. 

I mari saranno mossi o molto mossi, soprattutto a partire dalla costa grossetana e livornese e sull'Arcipelago.

Soltanto mercoledì, secondo le previsioni, in Toscana tornerà il sole.