La città di Arezzo torna al centro del panorama coreutico con il campus InDanza&InArte

La dodicesima edizione dell’evento promosso dalla Progetti Per La Danza sarà da sabato 20 a domenica 28 luglio

danza

danza

Arezzo, 3 luglio 2024 – La città di Arezzo torna al centro del panorama coreutico con il campus InDanza&InArte. La dodicesima edizione dell’evento è in programma da sabato 20 a domenica 28 luglio e riunirà decine di allievi e allieve di tutta la penisola per una settimana intensiva di lezioni che, tenute da docenti di spessore internazionale, saranno finalizzate a gettare le basi per una futura carriera professionale. InDanza&InArte è organizzato dall’associazione culturale Progetti Per La Danza e proporrà un format ormai consolidato per valorizzare e sostenere la crescita dei giovani talenti del mondo del balletto che, da quest’anno, sarà arricchito da un variegato calendario di spettacoli ospitati in diverse location quali la Fortezza Medicea o il Museo d’Arte Medievale e Moderna.

Tra i fiori all’occhiello del campus, promosso con il patrocinio del Comune di Arezzo e il sostegno di Fondazione Arezzo Intour e Fondazione Guido d’Arezzo, rientra la qualità dello staff di insegnanti che porranno le loro esperienze a disposizione degli allievi e delle allieve. Le lezioni di classico saranno tenute da Stephen Delattre, Ugo Ranieri, Antonina Randazzo e Stefania Pace, il contemporaneo verrà studiato insieme a Federica Esposito, Lavinia Scott, Vito Cassano e Claudia Cavalli, mentre l’insegnamento del modern è stato affidato a Marco Barone, Christian Carubelli ed Elena Turchi. Il prospetto dei docenti è completato da Luca Lupi per l’urban contemporary e da Raoul Delgado e Alessandra La Pazz per l’hip hop, andando così a coprire tanti diversi stili di danza. L’opportunità di vivere questa formazione di alto livello è stata colta da numerose scuole che arriveranno ad Arezzo da tutta la penisola, molte delle quali alla prima partecipazione a InDanza&InArte a dimostrazione delle attese e delle attenzioni verso un campus che configura anche un importante volano turistico per il territorio. Le iscrizioni, infatti, hanno registrato danzatori e danzatrici di diverse età in rappresentanza di regioni dalla Sicilia e dalla Campania fino alla Valle d’Aosta e al Piemonte che, nel corso delle nove giornate, saranno accompagnati alla scoperta della città. I partecipanti potranno godere di occasioni di incontro, confronto, sviluppo delle capacità e valorizzazione del loro talento, con il campus che terminerà domenica 28 luglio con uno spettacolo al Teatro Petrarca dove sarà condiviso il lavoro svolto durante la settimana e dove saranno conferite borse di studio per sostenere il proseguo della formazione dei migliori allievi. «Tra i quattordici docenti attesi a InDanza&InArte - commenta Anna Pagano, presidente della Progetti Per La Danza, - rientrano nomi di assoluto spessore del panorama della danza italiana e internazionale che, con le loro lezioni ospitate dal Centro Danza Carolina Basagni e dalla Sala Vasariana, porteranno un contributo concreto alla carriera artistica e professionale dei giovani talenti presenti. La bontà del progetto e il suo radicamento nell’estate aretina sono testimoniati dalle numerose iscrizioni che trasformeranno Arezzo nella “capitale della danza”».