Firenze, 17 luglio 2019 - Per il cinquantesimo anniversario dello sbarco sulla Luna diversi eventi vengono organizzati in Toscana. Eccone alcuni. per segnalare un evento scrivere a online@lanazione.net

Da La Nazione a Topolino, così i giornali raccontarono lo sbarco sulla Luna VIDEO

image

FIRENZE - Nella notte in cui il mondo intero celebra il cinquantesimo anniversario di una delle imprese umane più eclatanti di sempre, l’Inaf-Osservatorio Astrofisico di Arcetri metterà in scena il nostro satellite: la Luna. Mille e una Luna: da Jules Verne a Neil Armstrong e oltre è il titolo della serata che si terrà il 20 luglio al Teatro del Cielo di Arcetri nell’ambito delle Notti d’estate 2019. Pochi sanno che in quella notte fatidica di cinquanta anni fa l’allora direttore, Guglielmo Righini, e alcuni colleghi seguirono fin dal primo istante l’impresa spaziale americana da Arcetri, ascoltando le conversazioni degli astronauti su una particolare frequenza su cui erano sintonizzati alcuni apparecchi dell’Osservatorio. Un aneddoto curioso che insieme ad altri, sarà rievocato da Niccolò Bucciantini ricercatore, responsabile della didattica e della divulgazione all’ INAF-Arcetri. Della Luna nell’immaginario, dalla letteratura alle illustrazioni fino al cinema e alla televisione, parlerà Pier Luigi Gaspa, esperto di fumetti, comunicazione e multimedialità, collaboratore di Lucca Comics & Games, studioso delle relazioni tra scienza e pubblico. Ma saranno le missioni spaziali più recenti e soprattutto quelle future in cui gli astronomi dell’INAF sono coinvolti a mostrare lo stato, l’evoluzione dell’esplorazione spaziale e a sottolineare la straordinarietà e il valore del primo passo sul suolo lunare. Queste saranno raccontate da John Robert Brucato, ricercatore all’INAF di Arcetri. Brucato è coinvolto, con un team di giovani ricercatori che fanno capo ad Arcetri, nelle missioni spaziali dell’ESA e della NASA, come ExoMars, MarcoPolo-R, PHOOTPRINT, Stardust e OSIRIS-Rex e accompagnerà il pubblico verso un futuro ricco di attese e di nuove scoperte.

FIRENZE/2 - La quarta edizione del Festival InCanto d’Estate, a cura di A.Gi.Mus Firenze con la collaborazione del Quartiere 5 propone sabato 20 luglio alle 21.15 nella Chiesa di San Michele a Castello (via di San Michele a Castello, 14) un’esibizione musicale per celebrare lo sbarco sulla Luna nel giorno esatto della ricorrenza con il Quintetto di fiati Quinto Aere. L’evento vuole, infatti, celebrare il 50° anniversario dell’allunaggio coinvolgendo realtà e luoghi del territorio più o meno noti per valorizzare le periferie urbane attraverso momenti accattivanti e rivolti a target di pubblico sempre più ampi. Questi i musicisti che animeranno la serata: Luca Betti e Maicol Pucci, trombe; Marcello Angeli e Gabriele Tonelli, tromboni; Alberto Pagliafora, corno. Musiche di Mancini, Williams, Strauss, Carmichael, Burt. Il concerto è ad ingresso libero.

PRATO - Sabato 20 luglio al Museo di Scienze Planetarie di Prato la serata dal titolo Siamo tutti un po’ lunatici comincia alle 19 con l’inaugurazione dell’esposizione di francobolli e della mostra di Lauraballa Storia di una bambina lunare. Tavole dipinte, disegni, illustrazioni, in tutto una ventina di opere insieme al libro che porta lo stesso titolo, con i testi di Andrea Testadirapa e a un altro libro dal titolo Se non ci fosse il sole, scritto e illustrato da Laura. Una storia d’amore quella della bambina lunare, antipatica e lievemente fosforescente, snob come una dama dell'Ottocento, che passa il tempo a pettinare le sue bambole. Ci trasporta in un magico mondo di minerali, meteoriti e frammenti di luna. Insieme a disegni e francobolli ci sarà spazio anche per i modellini di Saturno V, il modulo di servizio e quello di allunaggio anche questi donati al Museo da Mario Mancini.

Alle 21.15, dopo l’aperiluna, la serata prosegue con il fisico Giampaolo Preti, che racconta l’avventura dello spazio. La storia della conquista della lunaripercorsa attraverso alcuni filmati d’epoca, i momenti e le frasi diventate storiche, le difficoltà affrontate dai progettisti dei programmi spaziali e le relative soluzioni escogitate, che poi hanno avuto un impatto anche sul nostro quotidiano; migliaia di brevetti, prodotti ad alta tecnologia sviluppati in tempi ridotti. Infine l’osservazione del cielo, con l’aiuto dei telescopi e degli astrofili dell’associazione Polaris. Ingresso libero. Apericena su prenotazione (10 euro gli adulti, 5 euro i bambini sotto i dodici anni). Per info e prenotazioni 0574.447777. 

CASTELNUOVO BERARDENGA (SIENA) - L'azienda vinicola Vallepicciola a Castelnuovo Berardenga, nella campagna del Chianti Classico, a pochi chilometri da Siena, per festeggiare i cinquant'anni dallo sbarco sulla luna il 20 luglio ospiterà nei suoi spazi all'aperto, grazie alla collaborazione con il Chianti Festival 2019 e con il direttore Matteo Marsan, “Quanto è distante la luna?”, spettacolo teatrale con la regia di Daniela Morozzi, liberamente ispirato al racconto di Italo Calvino “La distanza dalla luna”. Interpreti: Compagnia Teatro Alfieri e Ass. “Le Calcinaie”. Colonna sonora Giacomo Rossi , coreografie Stella Peccianti, scenografie Beatrice Ficalbi Luci e audio Cantiere 4. L'inizio dello spettacolo è fissato per le 21.30. Ingresso intero 12 euro, ridotto 10, riduzioni under 14, over 65 e soci coop. Per info Comune di Castelnuovo Berardenga Ufficio Cultura tel. 0577 351345.

PIOMBINO - Il 20 luglio 1969, alle ore 20:18, il modulo lunare della missione Apollo 11 tocca il suolo lunare. Sei ore dopo, l’astronauta Neil Armstrong compie “un piccolo passo per un uomo, un grande balzo per l’umanità”. Comincia così la storia di una delle più grandi imprese di tutti i tempi, che sarà celebrata al Baratti Pavillon sabato 20 luglio alle 21.15, con un reading-concerto che vedrà duettare Massimiano Bucchi, sociologo, autore e volto di SuperQuark, e Arturo Stàlteri, uno dei pianisti e compositori più noti d’Italia. L’appuntamento con il reading concerto è alle 21.15 all’entrata del parco archeologico di Baratti e Populonia (area necropoli), con ingresso a offerta libera.

ROSELLE (GROSSETO) -  Venerdì 19 luglio alle 21,30 a Roselle, all'Osservatorio Amsa (Casette di Mota, 55) Marco Mazzoni terrà una conferenza sul tema "La conquista della Luna", evento organizzato dall'Osservatorio insieme al Nuovo gruppo Astrofili Arezzo.