Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

Brivido Arezzo, poi la rimonta. Terzo posto sempre più vicino.

Accade tutto nel primo tempo: l'Arezzo prima va sotto nei minuti iniziali, poi la ribalta con merito grazie alle reti di Van Der Velden e Persano. Nella ripresa non succede quasi nulla e così il Cavallino si prende l'intera posta, tiene a distanza il Gavorrano e condanna il Cannara alla retrocessione.

Mattia Persano in azione durante la gara di ieri sul campo in sintetico del Montespaccato.
Persano

Arezzo, 1 magio 2022 - Nel giorno della Festa dei Lavoratori gli amaranto non possono concedersi pause: al Comunale arriva il Cannara penultimo e a un passo dalla retrocessione in Eccellenza. Gli umbri in caso di sconfitta scenderanno di categoria matematicamente e quindi vengono ad Arezzo per giocarsi il tutto per tutto. Il Cavallino, di contro, vuole vincere per consolidare il terzo posto, obiettivo minimo di questo finale di stagione.

FORMAZIONI UFFICIALI

AREZZO (4-3-3): Colombo; Lazzarini, Biondi, Van Der Velden (20' st Pinna), Ruggeri (42' st Campaner); Marchi, Pisanu (20' st Pizzutelli), Benedetti; Cutolo, Persano (12' st Sicurella), Mancino (12' st N. Marras). A disp. Balucani, Mastino, Zona, D. Marras. All. Martinelli (Mariotti in tribuna per squalifica).

CANNARA (4-3-1-2): Lori; Orazzo (40' st Lucentini), Fondi, Bisceglia, Frustini (24' st Bokoko); De Sanctis, Myrtollari (45' st Meschini), Brunetti (38' st Vitaloni); Porzi (24' st Corrado); Peluso, Mingiano. A disp. Cocchini, Xu, Diallo,Tamponi. All. Armillei.

Arbitro: M. Russo di Torre Annunziata (D. Russo-Savino)

Reti: 8' pt Myrtollari, 16' pt Van Der Velden, 47' pt Persano.

Note: ammoniti Mancino, Van Der Velden, Lazzarini. Spettatori 500 circa. Angoli 9-0. Recuperi: 2' pt, 4' st.

Arezzo in completo bianco, Cannara in maglia rossoblù con calzoncini e calzettoni blu.

PRIMO TEMPO

2' La prima occasione del match è degli umbri, che approfittano di una indecisione tra Van Der Velden e Biondi e vanno al tiro da posizione centrale con Mingiano. Colombo respinge.

4' Dopo un bel disimpegno di Lazzarini, Persano serve Mancino che imbecca in area Cutolo. Il capitano a tu per tu col portiere pecca però di precisione e spedisce sul fondo.

8' Sugli sviluppi di una punizione dubbia in favore dei rossoblu da posizione defilata sulla sinistra, la sfera arriva sul secondo palo a Myrtollari, che si fa trovare pronto e supera in qualche modo Colombo. A sorpresa, il Cannara è in vantaggio al Comunale: 0-1.

15' Incredibile al quarto d'ora: Cutolo con la sua consueta giocata dalla destra si accentra e conclude rasoterra sul primo palo col mancino. La palla sbatte sulla base del palo e torna alla portata del capitano fuori area. Il dieci amaranto ci riprova ancora col sinistro e colpisce ancora lo stesso palo, poi un difensore umbro la mette in corner.

16' PAREGGIO DELL'AREZZO! Sul calcio d'angolo seguente la difesa umbra respinge sui piedi di Van Der Velden, che solo dentro l'area non ci pensa due volte e conclude a rete a botta sicura pareggiando i conti. 1-1.

36' Terzo palo dell'Arezzo, ancora con Cutolo dalla stessa zolla e sullo stesso montante, quello a sinistra del portiere ospite. Da non credere ai propri occhi la somiglianza delle tre conclusioni provate dal capitano, tutte con lo stesso identico esito. Arezzo non brillantissimo ma anche sfortunato.

39' L'Arezzo preme per trovare il vantaggio prima dell'intervallo. Prima Cutolo conclude dall'interno dell'area trovando la deviazione di un difensore, poi sul corner seguente Van Der Velden va vicino alla doppietta personale con un colpo di testa ancora una volta deviato in angolo dal suo marcatore.

43' La punizione dalla distanza calciata da Peluso è facile preda di Colombo.

47' RADDOPPIA L'AREZZO! La retroguardia umbra non riesce a liberare l'area su una palla apparentemente innocua messa in area da Cutolo e Persano si fa trovare pronto per superare Lori con un pregevole scavetto. 2-1 Arezzo proprio allo scadere della prima frazione.

SECONDO TEMPO

Entrambe le squadre rientrano in campo con gli stessi effettivi della prima frazione.

8' Benedetti elude l'intervento di un difensore sulla sinistra e serve in area l'accorrente Mancino. Il classe 2002 stoppa e conclude di destro alto sopra la traversa. Si tratta della prima conclusione verso la porta della ripresa, iniziata sulla falsariga del primo tempo: l'Arezzo controlla le operazioni con relativa tranquillità, il Cannara si chiude e prova ad agire di rimessa.

12' Primi cambi per Stefano Martinelli, il vice di Mariotti: Niccolò Marras rileva Mancino, mentre Sicurella sostituisce Persano, apparso claudicante dopo un contrasto in area. L'Arezzo, che già da metà primo tempo si schiera in campo con una sorta di 4-2-3-1 con Benedetti in posizione più avanzata rispetto ai suoi compagni di reparto, gioca ora senza punte di ruolo, con Cutolo terminale offensivo davanti a Benedetti, Marras e Sicurella.

30' Cutolo da buona posizione alza troppo la mira col mancino. Il Cavallino è in pieno controllo ma non ha ancora chiuso la contesa.

37' L'Arezzo in contropiede trova spazi: Cutolo lancia Marras in area, il quale conclude potente trovando la respinta d'istinto di Lori.

39' Pinna si coordina perfettamente in area col sinistro su un cross proveniente dall'altro lato e al volo fa partire un bolide che si schianta sulla traversa. Quarto legno della partita per l'Arezzo e gara che resta ancora in bilico.

45' Biondi perde palla malamente all'altezza della metà campo e permette la ripartenza degli umbri, che vanno alla conclusione in area ma trovano la risposta attenta di Colombo. Sul ribaltamento di fronte Cutolo sfiora il gol con una botta dal limite.

Finita al Comunale! L'Arezzo in rimonta si aggiudica l'intera posta e tiene a distanza di sicurezza il Follonica Gavorrano quarto. Cannara retrocesso.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?