La Bruschi Galli vince la gara due dei playoff (66-64) contro la favorita Faenza e domenica andrà in Romagna per giocarsi la gara decisiva, che promuoverà la vincente in A1. Palla a due alle ore 19 al Palasport Bubani. Un sogno , quello della A1, che non è ancora svanito per le stellate. Tutto può succedere, dopo la bellissima gara, un vero capolavoro in gara-2. In un Palagalli affollato, nel pieno rispetto di tutte le regole anti-pandemia, presenti anche il sindaco Valentina Vadi , di dirigenti della Fip toscana e nazionale e di altre società, tecnici del basket, e gli sponsor. E’ stata una sfida thrilling, mozzafiato fino al suono finale della campana, che ha sancito la meritata vittoria della Bruschi Galli del patron Salvatore Argirò. Partenza equilibrata, avanti punto a punto. Apre la serie dei canestri la Lucia Missanelli con una ‘bomba’ da tre punti, e la chiusura del match è stato un canestro da due punti sul risultato 64-64, a 10 secondi dalla fine della De Pasquale per il 66-64. Una vittoria che sa di vero capolavoro.

L’allenatore Franchini: "Un infinito elogio alle ragazze. Ora sono motivatissime e fiduciose per la trasferta di Faenza di domenica prossima. Andremo in Romagna con orgoglio e fiducia. Ancora tutto può accadere, anche se il Faenza è fortissimo e bravissimo. Lo rispettiamo, ma non lo temiamo".

Gigr