La prima squadra
La prima squadra

Arezzo, 19 luglio 2018 - L’Arezzo Calcio Femminile annuncia ufficialmente l’avvio di una nuova partnership con la società S.S. Arezzo. Un percorso congiunto che vedrà i due club amaranto impegnarsi per portare alta la bandiera aretina in tutta l’Italia. Nella giornata odierna, l’ACF Arezzo di Chiara Tavanti ha inoltre regolarizzato l’iscrizione al Campionato nazionale di Serie B a girone unico per la stagione 2018/2019, passando sotto l’egida della Figc come previsto dalla recente riforma della categoria cadetta di calcio femminile.

“In prima battuta ringrazio quanti ci hanno permesso di arrivare fin qui, in primis la Società Sportiva Arezzo con la quale sono state gettate le basi di un’importante collaborazione- illustra la presidente Chiara Tavanti.- All’estero sono sempre più numerosi i club maschili che hanno deciso di puntare sul femminili e, anche in Italia, società e federazione si stanno muovendo in questa direzione. Avere al nostro fianco la società della città, con la quale condividiamo i colori, è per noi motivo di vanto e sono certa che, in questo clima di reciproco scambio, potremo portare Arezzo molto lontano”.

Primo fondamentale punto di questa collaborazione è l’utilizzo, da parte dell’Arezzo Calcio Femminile, di alcune strutture attualmente gestite dall’S.S. Arezzo per lo svolgimento delle gare ufficiali e degli allenamenti della prima squadra e della primavera. In particolare, la prima squadra di Marx Lorenzini disputerà le prime partite di campionato (data d’inizio domenica 14 ottobre) presso lo Stadio comunale “Città d’Arezzo” per poi, una volta ottenuta l’omologa del campo in erba, proseguire la stagione presso il Centro Sportivo “Le Caselle”.

Essere a fianco dell'Arezzo Calcio Femminile è un impegno ed un piacere – spiega il vicepresidente dell’S.S Arezzo Massimo Anselmi- Il calcio femminile sta incontrando un supporto sempre maggiore e noi, sensibili più che mai a questi temi, abbiamo voluto fortemente trovare una soluzione per agevolare il lavoro di tutta la società diretta da Chiara Tavanti. Abbiamo già qualche idea anche su iniziative future che possano ulteriormente avvicinare le nostre due realtà perché in un futuro prossimo potremmo trovarci a vivere sotto lo stesso tetto. Portare il nome di Arezzo in alto deve infatti essere l'obiettivo primario di tutti noi aretini.”