Ricco programma di eventi a Pieve Santo Stefano anche per l’estate

In agosto torna il “Pieve village”, in settembre la festa della madonna dei lumi e il premio diari. luglio all’insegna anche delle escursioni

Pieve village 2023

Pieve village 2023

Arezzo, 4 luglio 2024 – Anche l’estate 2024 sarà ricca di eventi a Pieve Santo Stefano, dopo il grande successo della XX edizione della Sagra del Prugnolo in maggio e della gara valida per il campionato italiano di velocità in salita per moto dello Spino, non dimenticando le escursioni che caratterizzeranno il mese di luglio e delle quali ci occupiamo in un capitolo a parte.

Sempre nel mese di luglio, ogni mercoledì c’è il cinema in piazza per i più piccoli, il giovedì è il giorno dei giochi gonfiabili per i piccoli (ancora in piazza e per tutta l’estate), mentre i venerdì e i sabati sono dedicati alle lezioni di yoga ai giardini del Pontenuovo.

Venendo agli appuntamenti, si comincia con la “tre giorni” di musica e manifestazioni collaterali dal titolo “Arbarcollo ma non mollo Beer Festival”, in programma da venerdì 19 a domenica 21 luglio, che richiama tanti giovani dall’intera Valtiberina e che si distingue anche per la degustazione di piatti tipici ascoltando musica di alta qualità.

Il mese di agosto partirà domenica 4 con la "Festa Contadina" a Mignano, storica e caratteristica frazione di Pieve lungo il tracciato dei "Cammini di Francesco", che si sta rilanciando con una serie di progetti culturali. Sarà poi il turno del “Pieve Village 2024”, dal 7 al 14 agosto, con un programma articolato che prevede giochi, attività sportive, musica in piazza, concerti, feste da ballo e la imperdibile "Sagra del Tortello di Pieve" il 14 agosto, con annesso ballo popolare in piazza.

Fra gli eventi, ricordiamo il concerto degli Srl con ospiti numerosi cantanti della Valtiberina che omaggeranno Lucio Battisti, la baby dance tutte le sere, il torneo di giochi fra i "rioni di Pieve", la serata amarcord con la proiezione di foto e video degli anni ‘80 denominata "Pieve, oggi, domani atto quarto" e poi la serata dedicata alla comicità, martedì 13 agosto, con ospite Fabrizio Fontana, meglio conosciuto come “Capitan Ventosa" di Striscia la Notizia.

La seconda metà del mese di agosto è quella “preparatoria” per i pievani alle grandi rievocazioni che avranno il momento clou in settembre. Venerdì 23, la sfilata in centro dei cortei storici dei quattro rioni (Pontenuovo, Pontevecchio, Rialto e Centro Paese) con il sorteggio delle semifinali del “Palio dei Lumi”, il torneo di calcio in costume che si disputa dal 1978.

E dopo il tradizionale appuntamento di sabato 24 con la “Cena della Misericordia” nel piazzale Tebaldo Gregori, scenderanno in campo i protagonisti delle due sfide della semifinale di calcio in costume dalle 15 di domenica 25; le due squadre vincenti si contenderanno il Palio 2024 nella finale dell’8 settembre.

Lunedì 26 agosto, nei locali del pub “Patagonia”, una parentesi speciale dedicata al ciclismo con Luca Gregorio e Riccardo Magrini, i noti commentatori di Eurosport che racconteranno aneddoti sul mondo delle due ruote. Sabato 31, infine, teatro in piazza con "Cosa ti cucino Amore", una co-produzione "Laboratori Permanenti/Seven" curata da Caterina Casini.

Ed eccoci a settembre, il mese nel quale Pieve Santo Stefano festeggia la venerata Madonna dei Lumi con i due giorni classici che quest’anno coincidono con il fine settimana: sabato 7 la processione che partirà dal tempietto del Colledestro e domenica 8, momento in assoluto centrale, il ricco programma che prevede nel pomeriggio la finale del calcio in costume con assegnazione del Palio, la tombola in piazza della Fratres e l’atteso spettacolo pirotecnico a mezzanotte, ma la grande attrattiva è costituita dalle illuminazioni dei rioni, che si sfidano anche nel mettere in piedi la creazioni più originali a suon di luminarie e dai fuochi accesi sul greto del Tevere.

Chiusa la parentesi della festa, spazio al Premio Pieve, con le intense quattro giornate – da giovedì 12 a domenica 15 settembre – che renderanno solenne la 40esima edizione di una geniale intuizione che ha consacrato Pieve come la “Città del Diario”. Sabato 21, teatro e musica insieme ne “La cameriera di Puccini”, omaggio al grande compositore in occasione del centenario della morte. Inizio alle 21 sul palcoscenico del tetro comunale “Giovanni Papini”, organizzato da Laboratori Permanenti e da Pieve Classica con la compagnia “Teatri d’imbarco” di Firenze.

Sport e motori per concludere settembre: “Lo Spino leggende in salita” è l’evento dinamico che ripropone la cronoscalata automobilistica pievana sui 12 chilometri e mezzo dell’originario tracciato della gara con le più belle auto che hanno fatto la storia della velocità in montagna. Organizzazione a cura della Pro Spino Team per sabato 28 e domenica 29 settembre.

Ma c’è una ricorrenza che Pieve non può dimenticare: l’80esimo anniversario della distruzione del paese per opera dei tedeschi durante la seconda guerra mondiale. E il paese della memoria per eccellenza ricorderà quel drammatico periodo con apposite iniziative nella seconda metà di agosto.

LE ESCURSIONI

Prosegue nel frattempo il programma delle escursioni nel territorio del Comune di Pieve Santo Stefano, a cura del gruppo Camminatori Pievani. Domenica 7 luglio è in programma quella alla scoperta dei reperti “misteriosi di Pietralba”, monoliti o, più correttamente, manufatti rupestri di oltre 5mila anni, come la cosiddetta Piramide ed il Trono.

Si proseguirà domenica 21 nei magnifici boschi di "Fratelle", a nord di Pieve e il calendario delle uscite verrà completato domenica 28 con una impegnativa quanto suggestiva escursione nella Riserva Naturale di Monte Nero e, nello specifico, verrà attraversato il Poggio dei Tre Vescovi fino a Ceppo Nero per poi rientrare al luogo di partenza, ovvero Le Gualanciole, dove è previsto anche il pranzo.

In programma anche una visita al piccolo museo naturale sito nella struttura stessa. Per i particolari relativi a eventi ed escursioni, si può cliccare su www.larepubblicadelleforeste.it .