mengo
mengo

Arezzo, 11 luglio 2019 - Il suo esordio discografico, Stanza Singola, è considerato uno dei migliori dischi italiani di questa prima parte del 2019. Franco 126 sarà l’ospite di punta della terza serata del Mengo Music Fest questa sera giovedì al Prato di Arezzo. Fino a sabato infatti prosegue a suon di grandi live la XVesima edizione della rassegna con il meglio della musica italiana, rigorosamente ad ingresso gratuito. Così dopo aver fatto il pieno di pubblico per Carl Brave e i Fast Animals and Slow Kids, stasera sarà la volta di Franco 126, che con il suo esordio discografico Stanza Singola, prodotto da Stefano Ceri, continua a raccogliere consensi. Sul palco prima di lui saliranno gli Eugenio in Via Di Gioia e Cecco e Cipo. I primi sono il gruppo musicale torinese il cui nome deriva dall'unione dei nomi di Eugenio Cesaro, Emanuele Via e Paolo Di Gioia. Lorenzo Federici invece ha dato il nome al loro primo album, appunto Lorenzo Federici. Gli Eugenio in Via Di Gioia nascono come artisti di strada e dalla tradizione delle balere, dello swing e del folk italiano. Il gruppo ha fatto parlare di sé per aver intrattenuto con un live on the road i viaggiatori del treno Italo sulla tratta Torino-Roma in ritardo di oltre 6 ore. Quest'anno è uscito il loro terzo album Natura Viva.

Sul palco del Mengo anche il duo Cecco e Cipo. Quelli che nel settembre del 2014 quando vengono trasmesse le audizioni di X Factor presentano il loro brano Vacca Boia. Vengono definiti dalla stampa i protagonisti di quell'edizione e Roba da maiali entra nella Top Ten di iTunes tra gli album più venduti in Italia, entrano in classifica Fimi e sono tra i più ascoltati su Spotify, un successo mai visto per un partecipante di X Factor Italia che non entra a far parte del programma. Nel 2016 Cecco e Cipo partecipano e vincono la prima edizione di Strafactor ridando nuova linfa al loro mercato. Il loro quarto album è "Straordinario". La musica al Prato andrà avanti fino a sabato, Motta sarà il protagonista del venerdì sera, chiusura sabato con gli Zen Circus, ma oggi spazio anche a Mengo Cult. Il palco letterario in Piazza Grande, sotto le Logge Vasari, oltre al Mengo Cinema all’Eden, curato da Marco Compiani, sono le conferme di questa edizione 2019. Men/go Cult parte oggi pomeriggio giovedì 11 alle 18.30 in Piazza Grande con “Ripensare il futuro: economia circolare, ambiente, crescita e sostenibilità” dove l'ex eurodeputata Elly Schlein dialoga con il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, il presidente di Aisa impianti Giacomo Chierici e il presidente di Estra Francesco Macrì sui possibili scenari futuri dell'economia e sulle sfide per combinare sostenibilità, crescita e tutela dell'ambienti negli anni del cambiamento climatico. Domani due incontri: alle 19 “Digital storytelling: raccontare e raccontarsi nel mondo digitale” dove la youtuber e scrittrice Sofia Viscardi, l'autrice Irene Graziosi e il giornalista de il Post Francesco Costa si confronteranno sul mondo dei millennial, mentre alle 19.50 si parlerà di autismo con esperienze, testimonianze per affrontare in maniera più consapevole questa malattia e il suo impatto nella vita famigliare con la scrittrice Gabriella La Roverei. Sabato 13 musica protagonista al Cult con “Rock'n'Tell”, si parlerà di musica, palco e storie con Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale e i The Zen Circus.