Viareggio, 6 settembre 2017 - Duplice intervento nella mattinata di mercoledì 6 novembre della Capitaneria di porto di Viareggio, congiuntamente a Polizia Municipale e Sea Ambiente. Nei pressi delle banchine Sandorino, Natino e Berti, sono stati recuperati dalle acque portuali, con la collaborazione di personale e mezzi di Sea Ambiente, i resti di tre piccoli natanti semi affondati ed abbandonati. I relitti, ormai assimilabili a rifiuti urbani, erano potenzialmente pericolosi per la sicurezza della navigazione e portuale nonché dannosi per l’ambiente marino circostante. Successivamente, insieme al Nucleo Antidegrado della Polizia Municipale di Viareggio, i militari si sono recati a Torre del Lago presso le dune della spiaggia libera della Lecciona, in prossimità del varco di accesso numero 4. Nelle ultime ore alcuni cittadini avevano segnalato la presenza di campeggiatori abusivi. A seguito dell’intervento le tende da campeggio sono state immediatamente rimosse, la spiaggia ripulita e restituita al libero uso collettivo.