Pistoia, 14 luglio 2017 - Ancora raffica di soddisfazioni per l'Atletica Pistoia ai Campionati Italiani individuali su pista categorie master di Orvieto. La spedizione pistoiese ha messo insieme 18 medaglie di cui 3 d'oro, 10 d'argento e 5 di bronzo. Il bottino più sostanzioso è quello di Paola Paolicchi, capace di conquistare ben due titoli italiani negli 80 e nei 400 ostacoli e un terzo posto nei 400 piani, categoria SF45. Il terzo oro è andato a Riccardo Innocenti, primo assoluto della sua categoria (SM60) nel lancio del martello con maniglia corta, facendo registrare il record personale (14,94), prestazione impreziosita dalla medaglia d'argento nel martello tradizionale. Dal martello sono arrivate anche le due medaglie di Maura Vignali, argento nel classico e bronzo nella maniglia corta (categoria SF65). Sempre nel femminile due gli argenti per Vittoriana Gariboldi (80 e 300 ostacoli SF 50) oltre a un sesto posto nel martello, disciplina avvicinata solo di recente. Argento anche per Rita Ferri, seconda nel lancio del disco SF50. Per lei anche un quarto posto nel lancio del martello, specialità che ha regalato un argento SF40 a Silvia Bianchi, all'esordio in un campionato italiano. Bene Veronica Bartolini, sesta nei 100 metri SF45 e settima nei 200 con record personale. Record anche per Monica Landucci, nona assoluta nei 200 metri SF40. In campo maschile super Renzo Romano, argento nei 100 ostacoli, quinto posto nei 400 ostacoli e settimo nei 200. Medaglie importanti anche dalla SM80, rappresentata dagli inossidabili del gruppo Renzo Moschini e Remo Marchioni: per il primo è arrivato un bronzo nel salto in alto, mentre il presidente ha conquistato un argento nei 200 metri oltre a un bronzo nei 100 e un quarto posto nei 400. Argento negli 800 metri e bronzo al fotofinish nei 1500 per Alessandro Iacomino nella categoria SM 40. Argento meritato anche per Marcello Bianchi, secondo nei 400 ostacoli SM45. Gara di alto livello per Roberto Barontini, autore di un ottimo tempo nei 100 metri piani SM50, la categoria più competitiva del panorama atletico master: un ottimo 11"86 che tuttavia, per pochissimi centesimi, non è stato sufficiente a farlo salire sul podio. Non lontano dalla zona medaglie anche Giorgio Carezzi, quarto nel martello SM50 e quinto nel martello con maniglia corta. Quinto posto (e record personale) anche per Antonio Perrotta nel salto in lungo SM40, ottavo per Claudio Mariotti nel giavellotto. Doppio record personale per Franco Natali, piazzatosi al quindicesimo e all'ottavo posto rispettivamente nei 100 e 400 metri. “Ripetersi ad alti livelli nel tempo non è mai facile - dichiara il presidente dell'Atletica Pistoia Remo Marchioni - per questo intendo fare le mie congratulazioni a tutti gli atleti: il loro attaccamento ai colori sociali è il fondamento del nostro successo. Grazie a tutti”.