Pistoia, 16 maggio 2017 -  Dalle parole ai fatti. La candidata a sindaco delle liste Pistoia Cambia e Pistoia in Movimento, Ginevra Lombardi ha scritto al segretario generale del Comune di Pistoia in merito agli incontri di queste settimane, organizzati dal sindaco a Bottegone con i tecnici dell’ente, per illustrare il progetto di riqualificazione del quartiere una volta arrivati a destinazione i 18milioni di euro ottenuti con la partecipazione ad un bando statale.

Secondo Lombardi il sindaco uscente, Samuele Bertinelli, sta violando la normativa sulla par condicio. “Le scrivo per segnalarle l’anomala partecipazione di alcuni dipendenti comunali ad un’iniziativa pubblica organizzata dall’amministrazione comunale e dall’attuale sindaco Samuele Bertinelli – scrive nella lettera Lombardi - Nella fattispecie, mi riferisco all’iniziativa che si è svolta ieri sera, 15 maggio, a Bottegone, in violazione della Legge 28 del 2000 sulle “Disposizioni per la parità di accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali e referendarie e per la comunicazione politica” che recita all’articolo 9 “Dalla data di convocazione dei comizi elettorali e fino alla chiusura delle operazioni di voto è fatto divieto a tutte le amministrazioni pubbliche di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l’efficace assolvimento delle proprie funzioni”. Si chiede pertanto di verificare il comportamento dei dirigenti comunali e di segnalare alle autorità competenti l’anomalia che si sta verificando in questa campagna elettorale”.