Pistoia, 12 giugno 2017 - Per la eventuale riconferma alla guida del Comune, il sindaco Samuele Bertinelli dovrà passare dal ballottaggio. Ma adesso potrà succedere di tutto. E' questo il dato che emerge dallo spoglio dei voti delle elezioni comunali 2017 a Pistoia. Uno spoglio lungo, lunghissimo, che è durato tutta la notte ed è proseguito nella giornata di lunedì. Fin dall'inizio però il dato è apparso chiaro come il sole: Bertinelli e Tomasi, gli esponenti di centrodestra e centrosinistra, sarebbero andati al ballottaggio.

E ci vorrà infatti il secondo turno di domenica 25 giugno per capire chi sarà il primo cittadino di Pistoia. Un risultato che molti osservatori si aspettavano. Ma queste due settimane adesso saranno molto interessanti per capire che cosa succederà. Chi voterà per chi? Bertinelli ha raccolto un 37% circa, mentre Alessandro Tomasi è al 26.9%. Roberto Bartoli e le sue liste civiche hanno raccolto l'11% circa delle preferenze. Mentre, in linea con il dato nazionale, non sfonda neanche a Pistoia il Movimento Cinque Stelle, che con Nicola Maglione si ferma all'8.8%. 

"Il risultato non è bastato per vincere al primo turno - scrive Bertinelli su Facebook - Speravamo certamente in un risultato migliore. Adesso possiamo finalmente confrontarci direttamente con il nostro naturale avversario politico, il centro destra, richiamando tutto il popolo del centro sinistra all’unità". 

"Il dato dell’astensionismo, non solo pistoiese - si legge in un altro passo del messaggio di Bertinelli - conferma una distanza dalla vita democratica delle istituzioni di una vasta area di opinione pubblica, e questo è in sé un problema che riguarda tutte le forze politiche.

"Voglio dire semplicemente grazie - dice invece Alessandro Tomasi -. Grazie a chi, a prescindere dallo schieramento politico, ha deciso di sostenermi e credere in me. Grazie a tutti coloro che hanno portato avanti con me una campagna elettorale corretta e incentrata su quello che vogliamo per la città. Grazie ai candidati, che prima del loro voto mi hanno dato il loro impegno e la loro passione. Grazie agli avversari, che hanno permesso un confronto entusiasmante spingendomi a migliorare e a dare il massimo ogni giorno. Adesso siamo concentrati sul ballottaggio, al quale vogliamo arrivare continuando ad esporre con la stessa trasparenza e semplicità un progetto che coinvolge tutti i cittadini. Il Cambiamento è Responsabilità".