Pistoia, 12 ottobre 2017 - L'ingegner Luigi Gentiluomoè il nuovo comandante dei vigili del fuoco di Pistoia: ha 56 anni ed è laureato in ingegneria civile. Entra a far parte del Corpo nazionale dei vigili del fuoco  nel 1990 e viene assegnato al Comando provinciale dei vigili del fuoco di Firenze. Qui svolge il suo percorso professionale assumendo vari incarichi.

 

Tra i più importanti si citano quelli di responsabile del Servizio prevenzione incendi e vice comandante vicario dal 2006 al 2010. Presso il comando di firenze ha partecipato a numerose attività di soccorso. Si ricorda tra tutte la tragedia di via dei Georgofoli dove ne ha coordinato i soccorsi nei primi momenti dell’accaduto.

 

Ha partecipato alle principali emergenze nazionali dal terremoto dell’Umbria, Molise, Abruzzo ed Emilia alle alluvioni e dissesti idrogeologici che hanno interessato il territorio nazionale. Ha prestato anche la propria attività in numerosi gruppi di studio per la stesura di regole tecniche in materia di prevenzione incendi.  Nel 2011 viene promosso a primo dirigente e viene assegnato negli uffici di staff del Capo del dipartimento dei vigili del fuoco e del soccorso pubblico – Ufficio affari legislativi e parlamentari – Roma Viminale.

 

Qui ha maturato una specifica competenza professionale partecipando alla predisposizione dei principali provvedimenti legislativi, ordinamentali e tecnici, che hanno riguardato il corpo nazionale dei vigili del fuoco. Dal 15 settembre 2014 al 14 settembre 2017 ha diretto il Comando provinciale dei vigili del fuoco di Prato. Qui merita particolare menzione tutta l’attività ispettiva nelle attività lavorative a seguito dell’incendio di via Toscana del 1° dicembre 2013 ove persero la vita sette cittadini di nazionalità cinese. Ha organizato una task force per garantire la partecipazione di personale vigile del fuoco alle ispezioni interforze messe in campo dalla prefettura di Prato attraverso il “patto per Prato sicura” e quelle della Regione Toscana attraverso il progetto “Lavoro sicuro”. "Per lavorare bene bisogna conoscere il territorio e quindi mi impegnerò da subito con i miei collaboratori a conoscere le criticita’ del territorio della provincia di Pistoia".