Pistoia, 7 settembre 2017 - Il bellissimo scenario del chiostro della chiesa di Badia a Pacciana ha fatto da sfondo alla consegna del “Fortichino d’Oro” 2017, uno dei più importanti riconoscimenti sportivi che vengono assegnati in provincia di Pistoia. Dopo Paolo Maldini, vincitore nel 2016, a succedergli nell’albo d’oro è stato Giuseppe Bergomi, bandiera dell’Inter degli anni Ottanta e Novanta e capitano anche della Nazionale di Azeglio Vicini. Una vera e propria ovazione ha accompagnato il suo arrivo ed il suo intervento a Badia a Pacciana, rispondendo alle domande dei giornalisti locali presenti alla serata.

 

«Una location bellissima – ha dichiarato Beppe Bergomi – piena di appassionati e di amici. In quest’estate ho avuto modo di conoscere Fabrizio Tesi e la sua famiglia e si è instaurata subito una bella amicizia. Sono inorgoglito di questo riconoscimento ed anche emozionato». E proprio dalle mani di Fabrizio Tesi, legale rappresentante della Giorgio Tesi Group main sponsor della serata assieme a Fineco Bank, Beppe Bergomi ha ricevuto il “Fortichino d’Oro” che, in passato, il Comitato della Festa di Badia a Pacciana ha consegnato a personaggi del calibro di Marcello Lippi, Giovanni Trapattoni, Roberto Donadoni, Yuri Chechi, Franco Ballerini, Alfredo Martini e tanti altri ancora.

 

«Per me questa premiazione rappresenta una sorta di derby – ha commentato Fabrizio Tesi – vista la mia fede milanista, ma con Beppe dopo che ci siamo conosciuti è nata subito un’amicizia vera. Ci siamo sfidati più volte, ed in varie discipline, negli ultimi giorni ma una cosa ci accomuna: a nessuno piace perdere». Durante la serata, alla quale ha partecipato anche l’assessore allo sport del Comune di Pistoia Gabriele Magni e diverse società sportive del territorio, sono stati premiati anche alcuni giovani atleti pistoiesi, e non, che negli ultimi mesi si sono messi in grande luce: Nicol Foietta (Chiti Scherma Pistoia), campionessa Europea Under23 con la Nazionale di spada; Luca Innocenti (Pattinaggio Oltrarno Firenze), pistoiese doc ed a 15 anni vincitore del titolo europeo cat. Jeunesse nel pattinaggio; Jasmine Paolini, tennista professionista fra i migliori prospetti italiani e attualmente fra le prime 140 al mondo; Gabriele Gori, attaccante 18enne della Fiorentina e atleta della Nazionale Under19.

 

Ad accompagnare Beppe Bergomi, ed anche loro insigniti di una targa ricordo, il suo compagno di squadra nell’Inter, Francesco Colonnese, e l’ex centrocampista della Fiorentina Sandro Cois. E’ infine toccato al direttore generale della Giorgio Tesi Group, Marco Cappellini, presentare al pubblico i risultati ottenuti nel primo anno di vita del progetto “Giorgio Tesi Junior”, non una sponsorizzazione ma una sorta di polisportiva che raccoglie nella sua galassia il sostegno a Pistoia Basket Academy, Polisportiva Margine Coperta e Blu Volley Quarrata che si apprestano adesso ad affrontare una nuova importante stagione.