La Spezia, 11 settembre 2017 – È una ripresa molto più serena quella dello Spezia di oggi, lunedì, dopo il successo ottenuto sabato al Picco contro l’Entella. Uno dei protagonisti è stato Walter Lopez, un difensore grintoso che questo pomeriggio si è presentato ai microfoni per parlare del presente e del futuro. “La vittoria ci voleva proprio – afferma l’uruguaiano - . Anche dopo il pareggio abbiamo reagito subito”. La sua posizione è quella di esterno di centrocampo. “In quel ruolo ho vinto due campionati e gara dopo gara sto trovando l’intesa con i compagni anche quest’anno”. C’è stato subito feeling con i tifosi spezzini. “La gente di questa città sa riconoscere quando un calciatore bagna di sudore la maglia senza risparmiarsi mai”. Non soffre il peso dell’eredità di Migliore. “Non sono in competizione con lui, anche se ha lasciato un buon ricordo. Il campo deve dare il giudizio su di me”. Ora la prossima sfida sarà in trasferta a Venezia. “Una bella battaglia. Cercheremo di ottenere ancora i tre punti”

ALLENAMENTO

Proprio in vista della gara di venerdì sera, anticipo della quarta giornata di andata in programma sul terreno del 'Pier Luigi Penzo', dopo le abbondanti pioggie degli ultimi due giorni, seduta di lavoro asciutta questo pomeriggio sul terreno del 'sussidiario' di Follo (mentre sono cominciati e lavori di scarifica sul campo principale per preparare al meglio il terreno alla stagione invernale): dopo una prima parte in sala video, gruppo impegnato in un riscaldamento tecnico (a cui ha partecipato anche Alberto Masi), esercitazioni tecniche a tema e partitella finale sui 70 metri chiusa da una splendida rete di Edoardo Soleri. Tabella di lavoro personalizzata per Luigi Giorgi a scopo precauzionale. Per domani, martedì, è in programma una seduta di allenamento mattutina, alle 10.30, sempre al 'Comunale' di Follo.

COMPLEANNO

L’allenatore dello Spezia Fabio Gallo compie l'11 settembre 47 anni. Centrocampista tecnico, dotato di un'incredibile visione di gioco, iniziò la propria carriera tra i professionisti proprio con la maglia dello Spezia, prima di prendere il volo verso la Serie A con Brescia, Atalanta, Treviso e Torino. Da allenatore il ritorno in riva al Golfo dei Poeti, prima con due strepitose annate alla guida della formazione Primavera e da quest'anno al timone della Prima Squadra.