La Spezia, 1° dicembre 2017 – Viene da cinque risultati utili ed in particolare da un 4-0 rifilato nello scorso turno, al Picco al Pescara, lo Spezia di mister Fabio Gallo che domani, sabato alle 15, sfiderà in trasferta la Cremonese. “Lo Spezia in casa ha uno score da primato – afferma l’allenatore – e sappiamo che in trasferta ci mancano i punti, ma presto arriveranno anche quelli”. L’avversario, invece, è di quelli che si comporta meglio lontano dalle proprie mura lombarde. “È una delle formazioni più esperte di Serie B e servirà la massima attenzione per non dare mai la sensazione di essere in difficoltà”. Una parola in più per Bolzoni. “Quel ruolo l’ho interpretato per tutta la mia carriera, mi è caro. Lo abbiamo trasformato spostandolo davanti alla difesa, in una posizione dove non aveva giocato quasi mai. Si sta però trovando a suo agio sempre di più, partita dopo partita”. Ha pensato anche ad Ammari e Mastinu contemporaneamente in campo. “Sì, però dato che vorrebbe dire sacrificare un attaccante, non penso sia il momento giusto per farlo, almeno ad inizio gara”.

CURIOSITÀ La Cremonese ha subìto 8 gol nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo; dopo sedici turni è la squadra che ne ha rimediati di più in quella frazione di gara. Il team lombardo è una delle quattro formazioni cadette che ha collezionato più punti in trasferta che in casa: 10 contro 13; come i grigio rossi di Tesser, anche il Venezia (12 in casa, 13 lontano dal ‘Penzo’), il Novara (6 al ‘Piola’ e 15 fuori casa e il Foggia (7 allo ‘Zaccheria’, 11 in trasferta).

FORMAZIONE Ha grande scelta il tecnico Fabio Gallo, visto che, tra l’altro torna a disposizione anche Alberto Gilardino, recuperato dall’affaticamento muscolare che lo aveva costretto a saltare la scorsa gara di campionato. Non vengono convocati l’infortunato Acampora, oltre a Giorgi e Di Gennaro ancora non valutati dal tecnico in buone condizioni fisiche. Dunque, i portieri Bassi, Saloni e Manfredini (quest’ultimo sarà titolare), i difensori Lopez, Capelli, Giani (per lui sarà la trecentesima gara da professionista), Ceccaroni, Augello, Calabresi, Terzi, De Col e Masi, i centrocampisti Bolzoni, Pessina, Vignali, Maggiore e Ammari, e gli attaccanti Forte, Soleri, Gilardino, Okereke, Mastinu, Granoche e Marilungo.

ARBITRO Sarà Fabio Piscopo della sezione di Imperia a dirigere la sfida dello ‘Zini’. Con lui gli assistenti Giovanni Baccini di Conegliano e Andrea Tardino di Milano; quarto uomo Giampaolo Mantelli di Brescia.