Firenze, 20 marzo 2017 - Ha bevuto un po' troppo, poi intorno alla mezzanotte di sabato è andato dalla sua ex convivente, ha litigato, l'ha gettata a terra ed è scappato rubandole il cellulare. Lei, 59enne, peruviana come lui, non si è data per vinta, e chiamando il figlio ventenne in soccorso lo ha inseguito per strada. In viale Fanti l'uomo è però scivolato ed è stato così raggiunto dal giovane e dalla donna, che lo hanno braccato e bloccato in terra, atttirando l'attenzione di una pattuglia dei carabinieri che passava proprio in quel momento. L'uomo, 61 anni, è stato così fermato per rapina. Era una vecchia conoscenza dell’Arma per reati contro il patrimonio e la persona. Prima però di essere portato a Sollicciano è stato medicato al pronto soccorso di Santa Maria Nuova per varie ferite al volto, ricevendo na prognosi di 5 giorni. Anche il figlio della vittima a causa della colluttazione ha riportato 12 giorni di prognosi per lesioni.