Firenze, 5 dicembre 2017 - Nano Campeggi, l’artista dei sogni sul grande schermo. Il mago dei cartelloni cinematrografici che per quarant’anni ha lavorato per la Metro Goldwyn Mayer e per tante altre case di produzione italiane e straniere. Il tratto dei suoi disegni e la brillantezza dei suoi colori ha accerezzato tutti i divi di Hollywood: Clark Gable e Marilyn Monroe, Marlon Brando e Audrey Hepburn, Liz Taylor, Gary Cooper, Rita Hayworth, Ava Gardner, Grace Kelly....Ma soprattuto ha creato manifesti che sono rimasti nell’immaginario di tutti noi, come Via col vento, Casablanca, Cantando sotto la pioggia, West Side Story.

Al maestro Nano Campeggi è dedicata la mostra antologica che si apre oggi nella Sala d’Arme di Palazzo Vecchio (fino al 7 gennaio) a dal titolo «Silvano Campeggi ‘Nano’ - Tra Divi e Diavoli», promossa dall’Opera della Badia di Settimo e dal Comune di Firenze, a cura di . Il percorso espositivo inizia dalgli esordi nel cinema, tra il 1946 e 1969, con i divi e il grande successo Hollywoodiano, con le icone senza tempo immortalate da Nano in manifesti e soluzioni grafiche che hanno contraddistinto l’immaginario diffuso del XX secolo.

Le star e i film di maggiore successo arrivano in Italia filtrati dalla tempera sensibilissima di Nano, attento a coglierne ogni singola sfumatura e tradurli in composizioni di grandissimo successo. Tuttavia, non c’è solo il cinema nell’attività di Nano, ed ecco che il visitatore può ammirare i personaggi storici e le grandi battaglie raffigurate da Campeggi. In entrambi i settori l’influsso del cinema è evidente: dietro ai cavalli in corsa si intravedono, oltre alla tradizione fiorentina, anche i cavalli di Ben-Hur, così come dietro a ogni donna si intuisce una Marilyn pronta a far capolino. Dal cinema all’amata Elba, dove Nano dà prova di un’altra grande abilità di pittore anche di natura. Infine, la full immersion multimediale realizzata da Art Media Studio, proietterà lo spettatore direttamente nel mondo di Nano. Il visitatore entrerà così nelle opere grafiche, si perderà dentro le composizioni e arriverà a toccare, unendo reale e virtuale, quelle stesse stelle del cinema ritratte tante volte dal più grande artista cinematografico di sempre. La mostra è aperta tutti i giorni dalle 11 alle 19, il giovedì 11-14. Catalogo Polistampa. Per info www.nanotradiviediavoli.it