Empoli, 3 settembre 2017 - Prima vittoria in campionato e secondo risultato utile. L'Empoli si sbarazza del Bari per 3-2 in una partita non facile ma che gli azzurri hanno interpretato alla grande. Certo, molti aspetti tattici dovranno sicuramente ancora essere registrati, ma partire così bene in casa non può che giovare all'umore.

Contro il Bari, seguito da centinaia di tifosi che hanno affollato il settore ospiti, Vivarini punta su Donnarumma e Caputo in attacco. L'inizio è scoppiettante per l'Empoli. Il primo gol arriva al decimo proprio da uno scambio Donnarumma-Caputo, con il secondo che deposita in rete. Un minuto dopo la replica, sempre con Caputo, che in pratica realizza una doppietta in un minuto. Il Bari appare suonato ma la partita è lunga. I pugliesi riordinano le idee e provano a colpire. Al 42' il gol del Bari, con Tello che supera Provedel.

Un secondo tempo dunque da prendere con le molle, ma l'Empoli lo inaugura come aveva inaugurato il primo, ovvero con il gol. Stavolta è Caputo a servire Donnarumma, a riprova di come la coppia abbia un'intesa calcistica notevole. L'Empoli prova a controllare il match, ma pochi minuti dopo, al 67', c'è il gol del Bari che accorcia le distanze con D'Elia. Non mancano dunque le emozioni in un match che nel finale vede l'Empoli finalmente controllare e portare a casa il quarto punto in due partite.