Vinci, 19 aprile 2017 - Un raid consumato nei giorni di festa, magari in tutta calma. Il registratore di cassa con pochi spiccioli, un computer e un lettore dei tesserini di pagamento del personale e degli studenti. E’ il bottino da qualche centinaio di euro sparito dalla mensa dell’Azienda sanitaria locale con sede in via Oberdan a Sovigliana di Vinci.

Lì si trovano l’agenzia per la formazione della Asl Toscana centro e, con essa, il corso di laurea in infermieristica. Insomma, si tratta di un polo di tutto rispetto che da anni dà pregio alla frazione vinciana, tra incontri e percorsi di approfondimento. Il furto è stato scoperto ieri mattina: non è chiaro a quando risalga, visto il fine settimana lungo da week-end pasquale.

I ladri sarebbero entrati all’interno dei locali forzando una delle porte antipanico di cui è dotata la struttura. Una volta dentro, avrebbero rovistato e preso quanto di loro gradimento, salvo poi uscire e far perdere le loro tracce. Dell’accaduto sono stati informati i carabinieri della Compagnia di Empoli, intervenuti in via Oberdan per un primo sopralluogo.

Nessun intoppo invece per l’attività della mensa, fin da ieri operativa a pieno regime.