Empoli, 4 luglio 2017 - L'azienda di gelati Sammontana di Empoli ha fatto sapere che ricorrerà per le vie legali in merito all'utilizzo del proprio marchio per la realizzazione di una maglietta blasfema - la scritta "gelato all'italiana" è stata sostituita con una irripetibile bestemmia, comunque in rima - messa in vendita sul web. L'iniziativa era stata presa dagli amministratori della pagina Facebook 'Welcome to favelas', seguita da oltre 566mila persone, che sfruttando il celebre logo disegnato dal graphic designer statunitense Milton Glaser aveva inserito una bestemmia sotto l'immagine del gelato, postando la foto ieri poco dopo le 17. L'account ufficiale di Sammontana, in un post di risposta, ha scritto che «stiamo già procedendo per vie legali» in seguito anche a un tweet diffuso dalla blogger Selvaggia Lucarelli in cui si chiedeva, taggando l'azienda, se la direzione aziendale empolese fosse al corrente di questa iniziativa. D'altro canto, il post di 'Welcome to favelas' ha ricevuto, oltre a messaggi di sdegno, anche più di mille 'Mi Piace'.