Umbertide in lutto: muore monsignor Pignani. “Ha fatto tanto per la comunità”

Umbertide: si è spento a 81 anni monsignor Pignani, dal 1970 parroco del paese. Fu presidente della Tiberis

Monsignor Pignani

Monsignor Pignani

Umbertide (Perugia), 29 marzo 2024 – È morto proprio il Venerdì santo, prima dell’alba. La sua passione di uomo e sacerdote malato da tempo si è unita così a quella pasquale. È scomparso così monsignor Renzo Piccioni Pignani, dal 1970 parroco di Montecorona, uno dei sacerdoti più amati e stimati che Umbertide ricordi.

Avrebbe compiuto 83 anni oggi, 30 marzo. Nato a Perugia nel 1941 ed ordinato sacerdote il 27 giugno 1965 è tornato al Padre la notte scorsa. A ricordarlo l’arcivescovo di Perugia Ivan Maffeis, accanto a don Renzo durante tutta la degenza ospedaliera, esprimendo il profondo cordoglio della chiesa locale alla famiglia ed alle comunità dei fedeli di Montecorona, Monte Acuto, Pian d’Assino, Colle e Romeggio.

Per loro è stato non solo una guida spirituale, ma anche un padre, un "fratello", un consigliere. Il sacerdote era legatissimo alle sue comunità tra Perugia ed Umbertide, "gente – diceva – con cui esisteva un vincolo spirituale e materiale forte, fatto di amicizia ed affetto".

Don Renzo, al di la dei titoli e dei riconoscimenti onorifici che pure ha meritato era un "curato di campagna", di quelli raccontati da George Bernanos, in equilibrio tra la santità del semplice quotidiano ed i rapporti con le istituzioni, il dialogo con chi non credeva e, soprattutto, i giovani.

Accanto al restauro e alla valorizzazione dell’Abbazia di Montecorona, l’altra sua grande passione è stato il il calcio (fu presidente della Tiberis – Montecorona) che trasformò in uno strumento pastorale fruttuoso e potente in grado di crescere generazioni di ragazzi, oggi diventati uomini, di cui era orgoglioso. Uomini grati.

Nel 2015, in occasione del 50° del suo sacerdozio un amico giornalista scriveva: "Don Renzo ha scelto di insegnare "sul campo" i valori di un cristianesimo quotidiano, costruito sul rispetto, sulla solidarietà, sulla condivisione. In parrocchia come a scuola, dove don Renzo ha insegnato dal 1978". Se il chicco di grano non muore – dice il Vangelo – non porta frutto. Don Renzo è morto, lasciando dietro di se grandi campi di spighe mature. I funerali del sacerdote si terranno oggi alle ore 11.30, nell’abbazia e basilica minore di San Salvatore in Montecorona.

Pa.Ip.