Arrestato per tentato omicidio. Colpisce più volte il padre alla testa con la brocca di vetro

L’intervento della madre ha evitato che finisse il tragedia. L’anziano è stato ricoverato in ospedale: è in gravi condizioni. L’uomo, 39 anni, fermato dagli agenti della questura.

Arrestato per tentato omicidio. Colpisce più volte il padre alla testa con la brocca di vetro

Sono intervenuti gli agenti della Volante

Ha rischiato di ucciderlo, colpendolo ripetutamente con una brocca di vetro, fino a mandarla in frantumi per i colpi che avrebbe rivolto al padre, al culmine di una nuova, l’ennesima, lite. Ultimo capitolo, secondo quanto reso noto dalla questura, di un rapporto decisamente tormentato e turbolento tra genitori e figlio. Per questo, un uomo di 39 anni è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio per aver aggredito e gravemente ferito il padre.

Gli agenti della squadra volante della questura di Perugia sono intervenuti, alcuni giorni fa, in un’abitazione del capoluogo dopo la richiesta di soccorso per una lite in famiglia, ricevuto al numero unico di emergenza. In casa, i poliziotti hanno trovato l’uomo, il presunto aggressore, con ancora in mano una parte della brocca, evidentemente rotta nel colpire il padre che si trovava a poca distanza dal figlio, con evidenti segni dei colpi ricevuti. Gli agenti hanno bloccato il 39enne e soccorso il ferito, per il quale è stato richiesto l’intervento del 118. Una volta medicato, è stato poi trasferito al pronto soccorso del Santa Maria della Misericordia in codice rosso, a causa della gravità delle ferite riportate. Dagli approfondimenti effettuati, riferisce la questura, è emerso che, a seguito di una lite per futili motivi, il 39enne, affetto da problemi di salute, avrebbe aggredito il padre colpendolo ripetutamente alla testa e al corpo con la brocca di vetro, poi frantumatasi.

L’intervento della moglie della vittima ha poi evitato che la situazione degenerasse ulteriormente, consentendo l’arrivo dei soccorsi e della polizia. Il 39enne è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio.

elleffe