Lucchese-Pontedera 1-2: notte fonda per i rossoneri, i granata ne approfittano

La Lucchese non sa più vincere ed anche il Pontedera passa al Porta Elisa

Nuova delusione per la Lucchese (Alcide)
Nuova delusione per la Lucchese (Alcide)

Lucca, 29 ottobre – Per la Lucchese sembra essere buio profondo, con quattro sconfitte consecutive rimediante nelle ultie gare e la seconda in casa. Gorgone ridisegna la squadra, rinforzando il centrocampo. Ritorna in difesa capitan Tiritiello, cheah scontato il turno di squalifica, ma anche De Maria, che sembra aver risolto il problema all’aluce.

Parte subito molto guardinga la formazione di casa, che si fa vedere subito pericolosa al 19’ con Magnaghi. Poi è la volta di Russo al 34’ che costringe Stancampiano alla respinta con i pugni in angolo. E dalla bandierina, lo stesso Russo, pennella un corss sul primo palo, dove Magnaghi di testa appoggia la palla in rete, portando in vantaggio i rossoneri. Ma la gioia del vantaggio dura poco, perché in pieno recupero il Pontedera riesce a pareggiare con Catanese, che arriva prima di tutti sul pallone e pareggia i conti.

Nella ripresa i rossoneri provano subito a farsi vedere pericolosi, ma è il Pontedera ad avere un buona occasione al 15’ con Angori, che costringe Chiorra alla deviazione. Al 21’ però l’occasione più ghiotta di tutta la gara, con Guadagni e Magnaghi che scattano sul filo del fuori gioco, il numero settantasette si presenta da solo davanti al portiere ma calcia gli calcia addosso. E’ un buon momento per la Lucchese che cra diverse buone occasioni, ma il Pontedera concede poco e prova a colpire. E riesce a passare in vantaggio al 32’ con Catanese, che di testa batte per la seconda volta Chiorra. Nel recupero Cangianiello salva la porta sul tiro di Paudice e Gucher colpisce il palo, non trovando così il pareggio. Finisce in pratica qui la partita, con la Lucchese che è condannata alla quarta sconfitta consecutiva, la seconda in casa. E domenica si torna in Sardegna per il match contro l’Olbia. Lucchese Pontedera 1-2 LUCCHESE (3-4-2-1): Chiorra; Alagna, Tiritiello, De Maria; Djibril (40’ st Yaboah), Gucher, Tumbarello (1’ st Guadagni), Fedato (35’ st Sueva); Russo (19’ st Rizzo Pinna), Cangianiello; Magnaghi. (A disp.: Coletta, Perotta, Berti, Quirini, Merletti, Yeboah). All. Gorgone. PONTEDERA (3-4-2-1): Stancampiano; Espeche, Martinelli (28’ st Calvani), Guidi (40’ st Pretato); Perretta, Ignacchiti, Catanese, Angori; Del Pupo (1’ st Benedetti), Ianesi; Nicastro (34’ pt Selleri, 40’ st Paudice). (A disp.: Lewis, Vivoli, Gagliardi, Pretato, Ambrosini, Marrone, Fossati, Provenzano, Salvadori). All. Canzi. Arbitro: Di Reda di Molfetta. Reti: 35’ pt Magnaghi, 46’ pt e 32’ st Catanese Note: angoli 5-5; ammoniti Russo, Cangianiello, Tiritiello, Stancampiano, Iagnacchiti, Espeche e Catanese; recupero 2’ pt e 5’ st; spettatori 2.478.