Empoli-Monza 3-0: Zurkowski show, tripletta e zona salvezza più vicina

Ottimo il debutto di Davide Nicola sulla panchina degli azzurri, ma il protagonista di giornata è il centrocampista Zurkowski

Zurkowski esulta (Tommaso Gasperini/Fotocronache Germogli)

GERMOGLI PH: 20 GENNAIO 2024 EMPOLI STADIO CARLO CASTELLANI - COMPUTER GROSS ARENA PARTITA CAMPIONATO LEGA SERIE A 2023 2024 EMPOLI VS MONZA GOL GOAL ESULTANZA FESTEGGIAMENTI SZYMON ZURKOWSKI © TOMMASO GASPERINI / FOTOCRONACHE GERMOGLI

Empoli, 21 gennaio 2024 – Buona la prima di Davide Nicola sulla panchina dell’Empoli. La squadra azzurra, infatti, fa il colpaccio di giornata, superando 3-0 un irriconoscibile Monza grazie a una tripletta di Zurkowski. Con la vittoria, la seconda in casa di questa difficile stagione, l’Empoli resta al penultimo posto della classifica con 16 punti, portandosi però a 2 lunghezze dalla coppia composta da Udinese e Cagliari, ovvero dalla zona-salvezza.

Nicola, subentrato ad Aurelio Andreazzoli, sceglie titolare Cerri, arrivato due giorni fa. Baldanzi è recuperato, ma si accomoda in panchina. Out anche Berisha, che va ad allungare la lunga lista degli assenti.

L’Empoli è motivato, il Monza, invece, decisamente giù (per la disperazione di Adriano Galliani, presente in tribuna al “Castellani”). All’11’ imbucata di Luperto per Gyasi, che si presenta solo dinnanzi a Sorrentino ma si fa ipnotizzare dal portiere: occasionissima sprecata. Al 13’ il vantaggio empolese: è Zurkowski a coordinarsi dal limite, scoccando un destro imprendibile per l’estremo difensore dei brianzoli.

Al 17’ la replica del Monza: Colpani calcia una punizione dai 30 metri, trovando la pronta risposta di Caprile, che fa sua la sfera. Al 31’ Gagliardini tira dalla distanza, sfiorando l’incrocio dei pali. Al 38’ il raddoppio dei padroni di casa porta ancora la firma di Zurkowski: bel pallone di Luperto per Cambiaghi, che dalla sinistra serve Cerri: sulla deviazione dell’attaccante, la respinta di Sorrentino e il conseguente tap-in di testa del centrocampista “figliol prodigo”.

La ripresa è sulla falsariga del primo tempo: Monza sterile, Empoli spietato. Al 3’ tenta Marin da fuori, ma il pallone finisce abbondantemente largo. Al 6’ D’Ambrosio prova da dentro area, ma la conclusione, lenta, termina a fondo campo. Al 10’ paratona di Caprile sul colpo di testa ravvicinato di Mota. Al 28’ Zurkowski corona la sua gran giornata: il Monza perde un pallone velenoso a metà campo, eccellente ripartenza empolese, poi Shpendi non colpisce bene da pochi passi, mentre il centrocampista, a rimorchio, non sbaglia e si porta a casa il pallone. EMPOLI (3-5-2): Caprile; Ismajli, Walukiewicz, Luperto; Bereszynski (16’ st Cacace), Zurkowski, Grassi, Marin (16’ st Maleh), Gyasi; Cambiaghi (41’ st Fazzini), Cerri (23’ st Shpendi). A disposizione: Perisan, Seghetti, Goglichidze, Indragoli, Baldanzi, Corona. Allenatore: Nicola. MONZA (3-4-2-1): Sorrentino; Izzo (1’ st D’Ambrosio), Marì, Caldirola; Pereira (22’ st V. Carboni), Gagliardini (1’ st Bondo), Pessina, Kyriakopoulos; Colpani (30’ st Maldini), Mota; Colombo (1’ st Maric). A disposizione: Mazza, Gori, Donati, Bettella, A. Carboni, Akpa Akpro, Ferraris, Ciurria. Allenatore: Citterio (Palladino squalificato). ARBITRO: Giuia di Olbia. MARCATORI: 13’ e 38’ pt, 28’ st Zurkowski. NOTE: pomeriggio sereno. Ammoniti: Bereszynski, Caldirola, Marì. Angoli: 1-6. Recupero: 2’, 4’.