Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
19 mag 2022

Inarrestabile in attacco e aggressiva sotto canestro La San Giobbe fa blu Treviglio e vola in semifinale

19 mag 2022

San Giobbe

88

Chiusi

64

(28-12, 55-27, 73-40)

Chiusi: Criconia 5, Fratto 4, Musso 19, Biancotto 4, Medford 4, Braccagni, Pollone 8, Wilson 16, Raffaelli 17, Possamai 4, Ancellotti 7. All. Bassi

Treviglio: Lombardi 7, Langston 9, Reati 13, Miaschi 6, Bogliardi, D’Almeida 4, Sacchetti, Abati, Corbett 7, Cipolla, Rodriguez 18, Lupusor. All. Carrea Arbitri: Boscolo Nale, Capurro, Pazzaglia

A Chiusi basta un tempo per strapazzare Treviglio (88-64) e garantirsi il biglietto per la semifinale. All’esordio in A2 la San Giobbe raggiunge un traguardo forse impensabile a inizio stagione ma sicuramente strameritato per quanto fatto vedere prima in regular season e poi nel primo turno playoff.

La squadra di coach Bassi gioca venti minuti praticamente perfetti, in cui attacca il canestro con enorme facilità, non forza nelle conclusioni dalla lunga distanza come ogni tanto ama fare, e soprattutto cattura ogni pallone dalle parti del ferro. Dopo due periodi il conto a rimbalzo era 29-10 per Fratto e compagni (alla fine sarà 51-29), un dato che fa tutta la differenza del mondo, specie se dall’altro lato le percentuali sono mediocri. Nota di merito per Musso, recentemente utilizzato come sesto uomo più per forma che per sostanza, riproposto in quintetto da coach Bassi: segna i primi otto tiri dal campo e va al riposo con 17 punti. Da domenica è semifinale contro Udine, per una sfida già vista nei quarti di Coppa Italia; il ruolo di favorita spetta indubbiamente alla squadra friulana, testa di serie numero uno del tabellone Oro, ma la Chiusi sciolta in attacco e aggressiva in difesa di gara5 può cercare il colpaccio.

La cronaca del match potrebbe limitarsi all’avvio di gara, quando ai blocchi di partenza è subito 9-0 Chiusi. Treviglio appare tramortita dall’energia dei biancorossi, accenna una timida reazione ma presto piomba in uno svantaggio in doppia cifra (16-5). Una tripla di Corbett per il 18-12 è veramente l’unica luce della serata lombarda, poi l’interruttore si spegne di nuovo, mentre la giostra Bulls gira a pieno voltaggio. Parziale di 10-0 per chiudere il primo periodo e +16 sul tabellone. Due recuperi in fila di Criconia e Biancotto per il +18 (34-16), poi un gioco da tre punti di Ancellotti per il +19 (44-25). Dopo il canestro di Miaschi Treviglio deraglia, mentre Chiusi esonda, toccando al diciottesimo quella quota 48 che tre giorni fa aveva raggiunto in tutta la partita. La tripla di Pollone chiude le danze prima dell’intervallo. La San Giobbe abbassa un po’ i ritmi nella ripresa, cosa che non gli impedisce di raggiungere anche il +33 e gestire l’ampio margine con tranquillità.

Stefano Salvadori

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?