Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Emma Villas, Cottarelli nuovo ds Bisogno: "Ho deciso di rilanciare"

Nell’organigramma entra anche Angelaccio come direttore commerciale. Il presidente: "Serviva discontinuità"

Il presidente Giammarco Bisogno con Gabriele Cottarelli, nuovo direttore sportivo
Il presidente Giammarco Bisogno con Gabriele Cottarelli, nuovo direttore sportivo
Il presidente Giammarco Bisogno con Gabriele Cottarelli, nuovo direttore sportivo

Vittorio Angelaccio e Gabriele Cottarelli entrano nell’organigramma Emma Villas. Lo ha annunciato ieri nella conferenza stampa di presentazione del nuovo piano di rilancio, il presidente del sodalizio biancoblù Giammarco Bisogno. Angelaccio, classe 1976, sarà il nuovo direttore commerciale; Cottarelli, classe 1955, sarà il nuovo direttore sportivo. Il primo prende il posto di Guglielmo Ascheri, il cui rapporto si interromperà il 30 giugno, il secondo di Fabio Mechini, che diventa vicepresidente.

"Stiamo per celebrare dieci anni di Emma Villas, un percorso articolato, con momenti di euforia e depressione – ha detto il presidente Bisogno –. Per noi imprenditori lo sport è un canale di vita, di costruzione, di crescita, devo dire che avendo viaggiato in varie situazioni ho capito che bisogna essere sempre molto sereni, non farsi prendere dall’eccesso di euforia o di preoccupazione. Dobbiamo mantenere gli equilibri. Dopo Ortona pensavamo di retrocedere in A3. È stata una stagione che mi ha messo nelle condizioni di riflettere sul senso di questi dieci anni dove tutti abbiamo lavorato per portare questo progetto a dove è oggi. Dobbiamo dare un percorso di prospettiva, è un progetto che coinvolge tanti imprenditori e tanti tifosi".

Da qui l’esigenza di rilanciare un piano per riportare più in alto la Emma Villas: "Mi sono trovato a un bivio, se continuare, lasciare o rilanciare rimettendosi in gioco come è nel nostro stile e nella nostra storia – ha aggiunto Bisogno –. Ho ritrovato dentro di me le emozioni che mi stavano mancando e ho ritenuto di ridare slancio a questo percorso. Lo devo a me, agli imprenditori, alla città di Siena, alla nostra amministrazione che ha un punto di riferimento concreto. Abbiamo fatto degli aggiustamenti".

Sulle nuove figure societarie: "Angelaccio è legato al mondo del marketing sportivo conosciuto a livello nazionale, ha un’esperienza nel mondo del calcio nella Lega Pro, è una persona di grande interesse che sicuramente aiuterà la nostra società a proseguire nel percorso fondamentale. Il piano finanziario deve essere sostenibile, deve essere una costruzione di rapporti col territorio. Credo sia la persona più indicata per questo ruolo. Cottarelli sarà la persona sul campo che insieme all’allenatore e alla società costruirà la nuova squadra".

E ancora: "Negli ultimi anni Emma Villas ha fatto molto bene, male che è andata siamo arrivati ai quarti, a parte l’ultima stagione. Ho ritenuto che fosse il caso di dare un po’ di discontinuità, mettendo una nuova figura al posto di Mechini. Cottarelli non ha bisogno di presentazioni, ha fatto la storia della pallavolo, ha grande esperienza, ha lavorato con grandi campioni".

Il presidente ha parlato anche della situazione dell’impianto: "Mi vedrò con il sindaco lunedì, c’è un progetto di ristrutturazione del palazzetto, non solo statica ma anche a livello di accoglienza, già lì si potrebbe ragionare con una visione diversa – ha annunciato –. Se ho un ambiente confortevole posso organizzare attività diverse. Questo è un problema nazionale, non solo di Siena. Il palazzo va rimodernato per poterlo utilizzare anche oltre la partita, all’americana possiamo dire. Credo che in Italia si debba fare un passo avanti da questo punto di vista".

Stefano Salvadori

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?