’Il lago dei cigni’, Epifania a teatro. Con il Balletto dell’Opera di Iasi

Dal 5 al 7 gennaio il capolavoro di Cajkovskij con uno dei corpi di ballo più famoso al mondo: quello rumeno

’Il lago dei cigni’, Epifania a teatro. Con il Balletto dell’Opera di Iasi

’Il lago dei cigni’ sul palco dei Rinnovati nella settimana dell’Epifania

Sarà un classico intramontabile a inaugurare il nuovo anno in teatro. Sul palco dei Rinnovati, per la stagione ‘Metaversi’, venerdì 5 e sabato 6 alle 21 e domenica 7 alle 17, andrà in scena ‘Il lago dei cigni’, uno dei più famosi e acclamati balletti del XIX secolo, musicato da Pëtr Il’ic Cajkovskij. A raccontare la storia della principessa Odette, costretta da un sortilegio del malefico mago Rothbart, a cui ha negato il suo amore, a trascorrere le ore del giorno sotto le sembianze di un cigno bianco, e del principe Sigfrid, che si innamora di lei e promette di salvarla, sarà l’incanto delle coreografie e dei costumi di uno dei corpi di ballo più famosi al mondo: il Balletto del Teatro Nazionale dell’Opera Rumena di Iasi.

Davvero il modo migliore per aprire il 2024, portando avanti una rassegna che ha ancora molto da raccontare al pubblico senese e lo farà con i prossimi appuntamenti, a partire subito dopo le feste con lo spettacolo ‘Risate di gioia: storie di gente di teatro’ con Elena Bucci e Mario Sgrosso, che sarà in scena dal 12 al 14 gennaio.

I Teatri di Siena sono comunque gli unici a proporre spettacoli anche sotto le feste. Proprio nella settimana dopo il periodo natalizio, infatti, si concentra la ripresa della programmazione in tutti i teatri della provincia, già da giovedì 11, quando sul palcoscenico del Politeama di Poggibonsi salirà Elio per il suo spettacolo ‘Ci vuole orecchio’ dedicato a Enzo Jannacci.

Sabato 13 riprende anche la stagione del Teatro del Popolo di Rapolano con ‘Farà giorno’, commedia in due atti di Rosa A. Menduni e Roberto De Giorgi, per la regia Piero Maccarinelli, con Antonello Fassari, Alvia Reale e Alberto Onofrietti. Stesso giorno, sabato 13, anche per il Pinsuti di Sinalunga, che propone ‘Wonderful’ con Massimo Bonechi e Riccardo Goretti, per la regia di Massimo Bonechi.

L’Alfieri di Castelnuovo Berardenga propone una rassegna di film da martedì (26 dicembre) fino a domenica 7 gennaio, mentre per il teatro si riparte anche qui domenica 14 con Ascanio Celestini in ‘Rumba’. Il 16 gennaio riprende anche il cartellone del Mascagni di Chiusi con ‘La signora del martedì’ di Massimo Carlotto, interpretato da Giuliana De Sio e Alessandro Haber. Anche stavolta, quindi, una ricca offerta concentrata in pochi giorni, ma dopo le feste.

Riccardo Bruni