Un successo l’omaggio a Tacchini

Gli Impavidi di Sarzana hanno ospitato lo spettacolo "Archetipi danzanti" ispirato dall'artista Walter Tacchini, trasformando le sue parole in emozionante danza. Dirigenti da Greta Sabbatini, le allieve della scuola Danseàvie Corpounico hanno dato vita a una performance artistica unica.

Un successo l’omaggio a   Tacchini

Un successo l’omaggio a Tacchini

L’artista Walter Tacchini ha ispirato lo spettacolo “Archetipi danzanti” portato in scena agli Impavidi di Sarzana dalle allieve della scuola di danza della Spezia Danseàvie Corpounico. Citando le parole di Tacchini, sul palco sono state trasmesse in un video documentario sulla sua arte e poi trasformate in danza: “L’arte esterna dubbi in forma di certezza cromatica e plastica… con l’arte diamo e riceviamo emozioni, gioiamo o esprimiamo dolore”. Con l’arte si esorcizza e si comprende, rammentandoci sempre che “l’arte è l’unica cosa inutile che serve”. Lo spettacolo è stato diretto artisticamente da Greta Sabbatini, coreografia a cura di Ilaria Colombo, Isabella Ruzzier, Greta Sabbatini, assistente Alice Fiorentini, con i testi di Francesca Domenici e i contributi video di Sara Bonatti e Saul Carassale. Hanno danzato: Angiolini Margherita, Campodonico Sara, Cosenza Ginevra, Giannecchini Ginevra, Malfitana Maria, Mascolino Greta, Rosso Flavia, Sirica Annalia, Vivarelli Viola, Caia Ilaria, Ciuffardi Marina, De Nino Rachele, Puccetti Valentina, Rosso Alice, Sambataro Emma, Lucia Ballerini, Elena Borromeo, Livia Campodonico, Conti Sofia, Duranti Arianna, Rebecca Charis Giovine, Ilaria Magazzino, Julieta Matos, Elisa Terrarossa, Barone Alessia, Blasi Matilde, Galleno Ludovica, Guerzoni Francesca, Iorio Iris, Zodda Rosa Campanelli, Melissa Cocchi Caterina, Mannino Aurora, Peverelli Ginevra, Poletto Giulia, Cecilia Vandelli, Cozzani Giorgia, Fregosi Sara, Fiorentini Alice, Rebecca Castellini, Eleonora Cupini, Giulia Santucci, Selene Tamagnini, Elisa Bisconti, Rebecca Ciardelli, Laura Del Carria, Francesca Domenici, Eleonora Martini, Carmen Marussich, Silvia Puzzilli.