In libreria ‘Giallo come il Golfo’ . Dodici racconti noir targati Spezia

Gli autori ambientano le loro storie sul territorio. Oggi la presentazione a cura di Marco Buticchi

In libreria ‘Giallo come il Golfo’ . Dodici racconti noir targati Spezia

In libreria ‘Giallo come il Golfo’ . Dodici racconti noir targati Spezia

Simona Albano, Massimo Ansaldo, Marco Della Croce, Alessandro Ebuli, Raffaella Ferrari, Patrizia Fiaschi, Maria Grazia Innocenti, Vanessa Isoppo, Beppe Mecconi, Corrado Pelagotti, Susanna Raule e Marco Ursano. Dodici autori per ‘Giallo come il Golfo – Da Tellaro a Porto Venere – 12 racconti x 12 mesi’, il libro che verrà presentato oggi, alle 18.30 alla Liberi Tutti e che chiude il trittico dedicato al compleanno, il decimo, della libreria di via Tommaseo 49. Dodici luoghi in cerca d’autore, dodici mesi in cerca di voce. Ma anche dodici penne che hanno dipinto nelle varie sfumature del giallo, i ‘nostri posti’, troppo belli per non essere usati anche per ambientarvi racconti di questo colore. Creati dalla fantasia delle autrici e degli autori, oppure ispirati a fatti di cronaca, ogni mese dell’anno fa da cornice a storie che si muovono nei paesi e nelle vie del Golfo, e che chi ci abita non avrà difficoltà a riconoscere. Per i ‘foresti’ invece sarà bello decidere di fare una gita fuori porta per vedere se davvero quella strada si trova proprio dove viene collocata, o se quel paesaggio è davvero così suggestivo. L’introduzione è di Marco Buticchi che, in occasione della presentazione di oggi, con ingresso libero (informazioni allo 0187 020576), si occuperà di moderare l’incontro.

"A mia memoria, nessuno dei ‘grandi’ del noir ha mai ambientato un giallo nel Golfo della Spezia – scrive Buticchi – . Eppure mi sarebbe piaciuto vedere Maigret addentrarsi nei carugi di Porto Venere o Poirot risolvere un caso nel castello di Lerici. Ecco che, a colmare questa lacuna, arrivano dodici miei amici, che, innamorati come tanti di questi bagliori, hanno deciso di cimentarsi con un’ambientazione gialla nel Golfo della Spezia". L’idea è venuta a Mecconi, che ha coinvolto prima Della Croce, Ursano e Pelagotti, per allargare poi ad un totale di sei uomini e altrettante donne. "Organizzando alcune rassegne letterarie mi sono reso conto che molti autori spezzini prediligono il genere noir o giallo – spiega Mecconi – . Ho pensato che sarebbe stato interessante e divertente chiedere ad alcuni di loro di scrivere un racconto ambientato nei nostri splendidi luoghi". E così l’idea dei mesi e di proporlo alla Gammarò Edizioni. Il ricavato delle vendite sarà devoluto in beneficenza all’associazione Irene, che accoglie donne in difficoltà.

Marco Magi