Via di Cicignano, lavori per la frana. La strada sarà chiusa fino a marzo

Procedono i cantieri per la messa in sicurezza: tra un mese la riapertura parziale a una sola corsia di marcia

Via di Cicignano, lavori per la frana. La strada sarà chiusa fino a marzo
Via di Cicignano, lavori per la frana. La strada sarà chiusa fino a marzo

Proseguono i lavori per la messa in sicurezza della frana presente in via di Cicignano, nel tratto compreso fra il ponte sul torrente Stregale e Villa La Petraia. La riapertura della strada, almeno a senso unico alternato, è prevista per i primi giorni di marzo. In questo momento per garantire il collegamento con l’Rsa e la frazione di Cicignano e bypassare il tratto interessato dai cantieri, il Comune ha effettuato una manutenzione straordinaria e aperto al transito via Palazzina. Intanto, su via di Cicignano i lavori per la messa in sicurezza procedono: la palificata è stata ultimata e in questi giorni la ditta incaricata sta completando il cordolo in cemento armato. Il lavoro sarà concluso entro la fine della prossima settimana. Successivamente saranno inseriti i tiranti e contestualmente sarà realizzato un nuovo muro in cemento armato, poiché durante le fasi esecutive è emerso che quello esistente era semplicemente in pietra e non quindi non poteva essere raccordato efficacemente con il muro lato monte previsto nel progetto di messa in sicurezza. Il nuovo muro sarà realizzato nel mese di febbraio e via di Cicignano, fra il ponte sul torrente Stregale e Villa La Petraia, potrà essere riaperta a senso unico alternato i primi giorni di marzo.

"Nonostante le difficoltà causate dall’alluvione che hanno un po’ rallentato i lavori, l’intervento di messa in sicurezza del fronte di frana procede - spiega il sindaco Simone Calamai -. È prioritario riaprire via di Cicignano quanto prima per favorire il collegamento con l’Rsa e rendere più agevole la mobilità per i residenti, le strutture ricettive e le aziende agricole della zona di Cicignano che indubbiamente in questi mesi hanno dovuto affrontare dei disagi. Con il completamento dell’intervento il Comune contribuisce a mettere in sicurezza dal rischio idrogeologico la viabilità della collina, una zona tanto bella quanto fragile". L’apertura completa della strada è prevista per la fine di marzo, in concomitanza con la fine dei lavori di Publiacqua che nella zona dovrà posare nuove tubature . A conclusione dell’intervento di Publiacqua sarà completata anche l’asfaltatura.