Rapina al cimitero: aggredita con lo spray urticante mentre pulisce le tombe

Uomo in fuga con la borsa della vittima. Denunciato dai carabinieri grazie alle testimonianze

Migration

San Miniato, 31 maggio 2024 – Rapina in mezzo alle tombe di un piccolo cimitero del comune di San Miniato. E’ successo domenica pomeriggio. Ieri i carabinieri hanno denunciato un uomo che sarebbe il responsabile del gravissimo reato commesso ai danni di una donna che era intenta a sistemare una tomba di famiglia. Un fatto di una gravità inaudita, a prescindere dal valore della refurtiva, perché commesso ai danni di una persona che era in uno dei momenti di maggiore coinvolgimento emotivo in un contesto di commozione e ricordo dei familiari.

Il rapinatore ha avvicinato la donna mentre era impegnata a pulire la tomba e sistemare i fiori e approfittando di un momento di distrazione della vittima le ha spruzzato sul viso e negli occhi uno spray urticante. La vittima è caduta a terra, non c’ha visto più ed è stato proprio in quel momento che il ladro le ha preso la borsa ed è scappato dileguandosi dal piccolo cimitero.

L’anziana non ha avuto il tempo di reagire proprio per la reazione dello spray urticante sul volto e negli occhi, ma ha chiesto subito aiuto e i primi ad accorrere sono stati i volontari della Misericordia che in quel momento di trovavano nel cimitero. L’hanno aiutata e medicata. La donna, a parte qualche graffio e bruciore agli occhi e alla bocca passato poco dopo, non ha riportato conseguenze dalla rapina e dalla caduta.

I carabinieri , avvisati poco dopo, hanno avviato le indagini e sono riusciti a identificare il presunto autore dell’aggressione e l’hanno denunciato per rapina aggravata. Indispensabili per le indagini sono state le testimonianze acquisite dai militari dell’Arma di San Miniato.

g.n.