Il ponte di Isola ha l’idoneità per altri 5 anni

Il ponte di Isola a San Miniato ha ricevuto l'idoneità dopo il collaudo eseguito dalla Smart Engineering srl. Restano attivi i vincoli di larghezza, velocità e peso. Il segnale indica la presenza di parapetto danneggiato. Il ponte è strategico per la cittadinanza. Controlli per garantire la percorribilità.

Il ponte di Isola ha l’idoneità per altri 5 anni
Il ponte di Isola ha l’idoneità per altri 5 anni

Via libera per altri cinque anni al ponte di Isola che ha ricevuto l’idoneità dopo l’esame di collaudo eseguito dalla Smart Engineering srl che, il 25 ottobre scorso, ha ultimato le prove di carico e certificato lo stato di salute dell’infrastruttura, un documento valido per i prossimi cinque anni. Restano attivi i vincoli che erano già in vigore anche con il precedente collaudo del 2018, come la larghezza massima d’ingresso ed uscita, che non deve superare i 2,30 metri, il limite di velocità in attraversamento, che resta di 20 Kmh e il limite di peso dei mezzi, inferiore a 3,5 t. La struttura in ferro del parapetto garantisce invece il livello minimo di contenimento ed, in alcuni punti, è danneggiato, pertanto nella certificazione si richiede di apporre il segnale con cui si indica la presenza di parapetto danneggiato o degradato.

"Una buona notizia che ci consente di utilizzare il ponte, in sicurezza, fintanto che non saremo pronti con il cantiere per la realizzazione della nuova infrastruttura - spiegano il sindaco di San Miniato, Simone Giglioli e l’assessora ai lavori pubblici Marzia Fattori -. Si tratta di un collegamento strategico per la cittadinanza che da Isola porta a Marcignana, nel territorio di Empoli, evitando così di fare un giro ben più ampio". "In attesa della realizzazione del nuovo ponte, stiamo facendo tutti i controlli del caso, affinché la percorribilità sia consentita e in regola, evitando disagi a chi, quotidianamente, lo usa – concludono –. Il via libera del collaudo testimonia il buon lavoro fatto durante l’intervento del 2018, ma mette anche in evidenza la necessità di attuare prescrizioni sul ponte".