Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
17 mag 2022

Casalguidi festeggia "Una stagione super"

17 mag 2022
Tiziana Schifano, presidente del Casalguidi, commenta con soddisfazione
Tiziana Schifano, presidente del Casalguidi, commenta con soddisfazione
Tiziana Schifano, presidente del Casalguidi, commenta con soddisfazione
Tiziana Schifano, presidente del Casalguidi, commenta con soddisfazione
Tiziana Schifano, presidente del Casalguidi, commenta con soddisfazione
Tiziana Schifano, presidente del Casalguidi, commenta con soddisfazione

"È il mio primo campionato vinto da presidente e non posso che esserne felice. Il merito però va tutto allo staff tecnico e ai ragazzi, che hanno disputato una stagione memorabile". Tiziana Schifano, al timone del Casalguidi da poco meno di un anno, è raggiante per il primo posto nel girone C di prima categoria, che consentirà ai "canarini" di disputare la Promozione 202223. Un successo che per gli uomini di Alessandro Gambadori è arrivato matematicamente solo domenica scorsa, con l’1-1 interno sullo Jolo Calcio. In un Barni da tutto esaurito, è stato Ceccarelli a portare avanti i padroni di casa, prima del pareggio dei rivali. Che tuttavia si è rivelato ininfluente: a Ciaccio e compagni bastava in fin dei conti un pari per poter festeggiare e così è stato. Sono riusciti ad imporsi alla distanza nel torneo, mantenendo un rendimento costante senza abbattersi. E la continuità ha pagato: dopo aver raggiunto l’Atletica Castello che nella prima parte stagionale sembrava la squadra da battere, la banda di Gambadori ha mantenuto il primato senza più lasciarlo. Al massimo lo ha condiviso in alcune occasioni, con La Nuova Novoli in primis. E alla fine della "regular season", sono i numeri a parlare: primo posto nel raggruppamento con 50 punti (due in più dello Jolo) impreziositi dal maggior numero di vittorie (quindici) e dal minor numero di sconfitte (quattro). Senza dimenticare il miglior attacco del torneo, rivelandosi l’unico club capace di segnare quaranta reti. Merito della "cooperativa del gol" che non ha prodotto nessun bomber da doppia cifra, ma diversi giocatori (Rinaldini, Paccagnini, gli stessi Ceccarelli e Ciaccio). E dopo i festeggiamenti, l’attenzione si sposterà sulla nuova avventura che inizierà fra pochi mesi. "Vogliamo continuare su questa strada, ricordando anche il titolo di campioni provinciali "juniores" conquistato pochi giorni fa dall’U19 – ha concluso Schifano – e continuare a crescere sotto ogni profilo".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?