Libertas Pesaro-Oriora Pistoia. Legabasket Serie A
Libertas Pesaro-Oriora Pistoia. Legabasket Serie A

Pesaro, 7 ottobre 2018 -  Male la prima per Pistoia che debutta in campionato con una sconfitta. Peccato. La OriOra ci ha provato e ha lottato fino alla fine, ma non è stato sufficiente per tornare a casa con i due punti che rimangono a Pesaro. Una sconfitta, quella di Pistoia, figli dei troppi, tanti errori commessi dai biancorossi che nel finale hanno deciso il match. Pistoia impiega qualche minuto per prendere le misure a Pesaro che ne approfitta per firmare il primo mini break dell'incontro andando sul più 6 (11-5).

Un vantaggio che dura un amen perché la OriOra ricuce subito lo strappo e prima si riporta di nuovo sotto e poi nel finale mette il naso avanti (18-23). Nel secondo quarto continua l'onda lunga dei biancorossi che dopo 3 minuti sono a più 8 (20-28), ma quando Ramagli è costretto ad attingere dalla panchina qualcosa la squadra cala sia dal punto di vista tecnico che a livello di intensità. Pesaro infatti rimette le cose a posto tornando in parità (28-28). Per Pistoia tornano in campo Dominique Johnson, Auda e Kerron Johnson e la musica cambia con i biancorossi che si procurano un nuovo strappo fino al 39-43 finale. Si continua ad andare via punto a punto perché nessuna delle due squadre riesce a mettere le mani sul match, ma la OriOra ha qualcosa di cui rimproverarsi: rimbalzi, palle vaganti, tiri liberi e palle perse. Due problemi grossi che si palesano chiaramente e che finiscono per diventare un fattore.

La squadra di Ramagli attacca male e in difesa concede troppi secondi tiri consentendo a Pesaro di rimanere attaccata al match. Un errore che Pistoia paga caro nell'ultimo periodo quando si arriva alla volata finale. Non essersi riusciti a scrollare gli avversari di dosso e averli portati fino ai minuti finali attaccati, porta i biancorossi a sentire la pressione e commettere errori decisamente banali. La Vuelle proprio sul filo di lana, grazie ad una mancanza di lucidità di Pistoia, prende quel vantaggio sufficiente a portare in porto il risultato.

Pesaro 83 Pistoia 77

VL PESARO: Blackmon 21, McCree 18, Artis 9, Murray 16, Conti, Ancellotti 4, Monaldi, Zanotti 2, Mockevicius 13, Bonci n.e. Tognacci n.e. Alessandrini n.e. All. Galli.

ORIORA PISTOIA: Bolpin 4, Della Rosa, K.Johnson 20, Peak 15, Krubally 9, Auda 15, Martini, Severini 3, D.Johnson 11, Di Pizzo n.e. Querci n.e. All. Ramagli. Parziali: 18-23; 39-43; 57-58.

Arbitri: Paternicò, Martolini, Nicolini. Note: Tiri da due Pesaro 23/44, Pistoia 25/42. Tiri da tre Pesaro 6/24, Pistoia 6/21. Tiri liberi Pesaro 19/23, 9/16.