Del Fante senza apparentamenti. E Benesperi in dialogo con tutti

I giochi ormai sono fatti. La scadenza per le intese ufficiali in vista del ballottaggio era il 16 giugno. I cittadini aglianesi torneranno alle urne la giornata di domenica 23 giugno e lunedì 24 fino alle 15. .

Del Fante senza apparentamenti. E Benesperi in dialogo con tutti

Del Fante senza apparentamenti. E Benesperi in dialogo con tutti

Il centrosinistra, con Guido Del Fante, andrà al ballottaggio senza apparentamenti. Lo comunica lo stesso candidato a sindaco: "Abbiamo aperto al dialogo con tutte le forze politiche, ascoltando una loro valutazione su queste elezioni, sul risultato e su cosa fosse importante per loro nei prossimi anni. E’ stata una bella campagna elettorale, basata sul confronto programmatico che ci ha visto contrapporre una visione di Agliana diversa dall’amministrazione Benesperi. Partendo da questo presupposto, non abbiamo fatto apparentamenti perché crediamo che alcune differenze programmatiche non si possano risolvere con un accordo a un passo dal voto. Ciononostante sono e saremo sempre aperti al dialogo con le forze politiche e gli elettori perché la partecipazione e la condivisione sono la base del mio e nostro modo di fare politica. Invito pertanto tutti ad aiutarci nella sfida del ballottaggio – conclude Del Fante – perché ad Agliana l’alternativa a questa destra nazionale e locale è maggioritaria e può affermarsi". Del Fante, quindi, ha ufficialmente annunciato che affronta il ballottaggio con il sindaco uscente Luca Benesperi, senza il sostegno ufficiale di nessun’altra forza politica al di fuori delle liste che lo hanno sostenuto al primo turno: Partito democratico, Agliana in comune e Azione-Partito Repubblicano. La scadenza per definire ulteriori schieramenti era il 16 giugno, poiché sono previsti sette giorni dal primo turno, i giochi ormai sarebbero fatti per gli apparentamenti ufficiali.

Da parte del centrodestra (liste Benesperi sindaco, Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega) il sindaco uscente Luca Benesperi non si sbilancia, limitandosi a dire: "Stiamo dialogando con tutti". Ancora in silenzio Ambra Torresi, la candidata a sindaco della lista civica Agliana al centro: 757 voti pari all’8,93% e una lista trasversale sostenuta da Italia viva, Psi, Udc e Agliana civica. "Se ci contattano siamo disponibili al confronto, ma sul nostro programma", aveva detto Torresi subito dopo l’esito delle urne. Ad Agliana molti davano quasi per scontato un apparentamento del Movimento 5 stelle (candidato a sindaco Alessandro Bartolini, 444 voti pari al 5,24%) con il centrosinistra, ma stando alle dichiarazioni di Del Fante l’ipotesi non sembrerebbe essersi concretizzata. E’ rimasto sulla stessa posizione il Partito comunista italiano con Roberto Bertini (112 voti pari al1,32%). "Confermo – ha ribadito Bertini – nessun apparentamento e non daremo indicazioni di voto. Sulle singole scelte di governo locale potremmo trovarci in accordo con altri e quindi sostenerle". Ricordiamo che Benesperi (39 anni appena compiuti) ha ottenuto 3.999 voti pari al 47,17%. Del Fante (36 anni) ha ottenuto 3.165 voti pari al 37,34%.

Piera Salvi