Altre due farmacie comunali, oltre alla n.1 di via Pasquale Pardi e alla n. 3 di via Battelli, tra pochi giorni offriranno il servizio di tamponi per ottenere il Certificato Verde. Si tratta della n. 2 di via XXIV Maggio, a Porta a Lucca, e della n. 4 di Piazzale Michelangelo al Cep. Per andare incontro alle moltissime richieste di cittadini che, non vaccinati, esenti o semplicemente per scrupoli e dubbi, hanno bisogno di sottoporsi alla prova del tampone, Farmacie Comunali sta dotando i propri presidi di strutture interne adibite all’offerta di questo servizio e non solo. "Già ai primi di luglio – spiega...

Altre due farmacie comunali, oltre alla n.1 di via Pasquale Pardi e alla n. 3 di via Battelli, tra pochi giorni offriranno il servizio di tamponi per ottenere il Certificato Verde. Si tratta della n. 2 di via XXIV Maggio, a Porta a Lucca, e della n. 4 di Piazzale Michelangelo al Cep. Per andare incontro alle moltissime richieste di cittadini che, non vaccinati, esenti o semplicemente per scrupoli e dubbi, hanno bisogno di sottoporsi alla prova del tampone, Farmacie Comunali sta dotando i propri presidi di strutture interne adibite all’offerta di questo servizio e non solo.

"Già ai primi di luglio – spiega Andrea Porcaro D’Ambrosio, presidente di Farmacie Comunali –, in vista dell’introduzione del Certificato Verde, avevamo attivato il servizio tamponi in via Pardi e via Battelli. Tra pochi giorni sarà terminata la nuova struttura interna alla farmacia di via XXIV Maggio, mentre entro fine novembre, ne completeremo un’altra in quella del Cep. A breve inizieremo anche la campagna di vaccinazione antinfluenzale e saremo vicini ai medici di medicina generale per le prenotazioni dei vaccini".

La nuova struttura nella farmacia di via XXIV Maggio sarà operativa dal 25 ottobre. La direttrice Adelaide Ciandri (nella foto) racconta: "Dedicheremo ai tamponi circa tre ore al giorno dal lunedì al venerdì. Stiamo valutando la fascia più sostenibile per noi, che dovrebbe essere dalle 13 alle 16. Si accederà su prenotazione, via telefono o di persona". La richiesta di tamponi è "forte e continua – spiega la Ciandri -; in tanti ci chiamano da questa estate in cerca di un posto perché ovunque c’è saturazione. I prezzi dei tamponi veloci sono quelli calmierati, cioè 15 euro per gli adulti, 8 per i minorenni, gratis per disabili, fragili o esenti da vaccino per patologie certificate". Alcune farmacie offrono anche pacchetti, ma non è per il momento il caso della Farmacia 2: "Valuteremo con l’azienda – spiega la direttrice; certo è che ci sono stati già chiesti. Per esempio tanti ragazzi fra i 15 e i 25 anni hanno chiesto ai genitori pacchetti regalo di tamponi, in vista di viaggi, concerti, feste. Un modo per stare tranquilli, insomma, in caso di riunioni con più persone".

"La struttura – prosegue la farmacista -, che sarà pronta a giorni, si trova all’interno della nostra farmacia. Si tratta di una sala prima adibita all’esposizione e ora adeguata ai criteri necessari, cioè sicurezza igienico sanitaria e privacy. Questa sala non sarà dedicata soltanto ai tamponi, ma anche all’erogazione di altri servizi. Non escludiamo la possibilità di poter somministrare il vaccino anti-covid: abbiamo seguito un corso ad hoc e ottenuto l’idoneità; per ora comunque non c’è richiesta in tal senso". "Devo dire – conclude la dottoressa Ciandri – che la pandemia ha in qualche modo permesso di riscoprire la farmacia e la sua funzione di presidio sanitario capillare, un luogo, insomma, che può essere frequentato non soltanto per l’acquisto dei farmaci, ma che offre servizi diversi, in molti casi complementari a strutture che, per qualunque ragione, vanno in affanno o in saturazione".

Eleonora Mancini