Un vigile del fuoco
Un vigile del fuoco

Montecatini, 2 dicembre 2018 - Il corpo nazionale dei vigili del fuoco festeggia come sempre il 4 dicembre la patrona Santa Barbara (che lo è anche della città di Montecatini Terme). E’ un momento di tradizione e storia che viene ricordato con particolare piacere da chi quotidianamente presta il proprio servizio per assicurare soccorso ai cittadini. Il comando dei vigili del fuoco di Pistoia festeggerà tale ricorrenza con una cerimonia che inizierà alla sede centrale di via Luigi Russo 77 con l’alzabandiera e la deposizione di una corona d’alloro alla memoria dei Caduti; proseguirà alle 11 al Villa Bellavista di Buggiano dove il comandante Luigi Gentiluomo accoglierà autorità e invitati. Seguirà la messa officiata dal vescovo Roberto Filippini e successivamente verranno consegnati gli attestati di riconoscimento al personale dei vigili del fuoco.

Nella stessa giornata, dalle 15 alle 17, sarà possibile visitare le sedi dei vigili del fuoco nella provincia: quella centrale di Pistoia e i distaccamenti di Montecatini Terme, Pescia e San Marcello-Piteglio, «dove il personale – si sottolinea nel comunicato – sarà lieto di accogliere le persone e i bimbi che vorranno conoscere meglio e da vicino il lavoro e le attrezzature in uso. Parimenti sarà possibile visitare il museo storico a Bellavista».  I pompieri pistoiesi hanno anche reso noti i dati più significativi relativi all’attività svolta dal comando nel corso del 2018, che registra una leggera flessione rispetto allo scorso anno, dovuta principalmente a una diminuzione degli incendi boschivi e probabilmente a una maggiore sensibilità nei confronti dell’attività di prevenzione incendi e alla formazione degli addetti antincendio sui luoghi di lavoro.

Attività di soccorso tecnico urgente: 3800 interventi. Attività di prevenzione incendi: 850 istanze pervenute ed evase. Attività di vigilanza nei locali di pubblico spettacolo: 376 servizi svolti. Attività di qualificazione per addetti antincendio: 450 attestati di idoneità rilasciati. A tutte queste va aggiunto l’impegno straordinario per gli eventi che hanno interessato il territorio nazionale; tra queste merita particolare menzione la tragedia che ha sconvolto l’Italia intera lo scorso 14 agosto a Genova (il crollo del ponte Morandi), «dove il personale del comando di Pistoia ha partecipato alle operazioni di soccorso sin dalle prime ore, vivendo quei tragici momenti in cui tutto il mondo ha osservato una straordinaria capacità di intervenire nell’emergenza da parte di tutta la struttura di Protezione civile».