I patron Conad Giovanna Pazzini e Silvano Ferrini con il sindaco Vanni per Cintolese Nova
I patron Conad Giovanna Pazzini e Silvano Ferrini con il sindaco Vanni per Cintolese Nova

Monsummano, 12 agosto 2018 - La verità è che tutto appare immobile. Passata l'estate e le dovute ferie, l'impressione è che gli amministratori di Monsummano si siano dimenticati di tornare a lavoro per la città, mentre il sindaco è impegnato nelle spinose questioni di una Provincia che più che un trampolino di lancio per la carriera si sta apparentemente rivelando un gorgo di problemi. Anche in Comune tutto sembra andare a rilento. Basta dare un'occhiata all'albo pretorio, vetrina del lavoro di ogni amministrazione, per rimanere interdetti sul fatto che gli unici atti presenti sono quasi esclusivamente quelli che riguardano gli uffici interni.

«E invece no – dice il sindaco Rinaldo Vanni – non capisco come mai non sia stato ancora pubblicato il lavoro che abbiamo fatto ma non siamo con le mani in mano. Ci sono 4 milioni e mezzo di interventi che saranno avviati da qui a fine mandato, come sulle scuole, Cintolese Nova, impianti sportivi e cimitero». Al 27 luglio infatti sono stati approvati diversi progetti esecutivi. Tra questi i lavori sull'adeguamento statico e sismico e l'abbattimento delle barriere architettoniche della scuola Martini per un totale di 800mila euro di cui 400mila della Regione. Stessa cosa per l'asilo Falcolne per 667mila euro una parte finanziabili col bando cantieri Smart 2018 e per le Mechini Fucini per le quali entro il 2018 si avvieranno i lavori di efficientamento energetico per 112mila. Alle Mannozzi e le Borsellino resta da affidare la progettazione esecutiva del miglioramento statico e sismico mentre per le Baronti il progetto di fattibilità è già stato affidato.

Sul fronte dei lavori pubblici inoltre, Vanni fa presente che «è stato completato il progetto definitivo per il restauro del cimitero capoluogo per 350mila euro, per il quale le risorse devono essere ancora trovate e attendiamo la graduatoria del bando della Regione per il rifacimento della pista di atletica e le torri faro della stadio Strulli, per il quale abbiamo già approvato il progetto da 755mila euro». Passi avanti, pare, anche per Cintolese Nova, dove si è in attesa del parere del Genio Civile dopo la recente approvazione del progetto esecutivo per la nuova piazza peer 1.530.000 euro di cui 470mila euro arriveranno dagli oneri di urbanizzazione e 390mila dalla discarica, mentre è stato approvato il progetto esecutivo per il nuovo Berti, per 954mila euro di cui 553mila da finanziamento Cipe, oltre al contributo privato.