Lucchese, trasferta amara. Rossoneri beffati da Merola: vince il Pescara

La Lucchese cade all’Adriatico: ora testa alla sfida di Coppa Italia contro il Padova

Rizzo Pinna in azione (foto Alcide)

Rizzo Pinna in azione (foto Alcide)

Pescara, 24 febbraio 2024 – Il Pescara batte la Lucchese grazie al gol realizzato da Merola nel primo tempo. Classico schieramento 3-4-3 per la Lucchese, con Gorgone, che deve fare a meno di Tiritiello squalificato. Così manda in campo in porta Chiorra, difesa a tre con Sabbione, Gucher e Benassai. A centrocampo due novità sugli esterni con Fazzi e De Maria al centro Tumbarello e Cangianiello, in avanti Rizzo Pinna, Magnaghi, Disanto.

La Lucchese parte bene e al 3’ ci prova con Disanto, ben servito da Magnaghi, ma il numero undici rossonero calcia clamorosamente a lato. Il Pescara si fa vedere all’11’ con Cuppone, che riesce a girarsi, ma Chiorra arriva prima di Cangiano. Nuovo pericolo al 20’ per la Luchese, con Cuppone, che centra la traversa dal limite dell’area di rigore e con Tunjov, che un minuto più tardi di testa, manda la palla di pochissimo a lato.

Il Pescara caparbiamente passa in vantaggio al 25’ con Milani, che questa votla di testa non sbaglia e mette la palla alle spalle di Chiorra. La formazione di casa era cresciuta molto sia nel pressing che nelle giocate, con la Lucchese che purtroppo come sempre faticava a farsi vedere pericolosa dalle parti di Plizzari. Sul finale di primo tempo Benassai di testa, prova a pareggiare, ma ancor auna volta il Pescara con Cangiano per poco con raddoppia. Si riparte con due cambi Visconti per Sabbione e Russo per De Maria. La Lucchese deve cercare almeno di portare a casa un pareggio e al 12’ ci va vicino con Magnaghi, ma Plizzari respinge.

Il Pescara però continua a tenere il pallino del gioco e Cuppone subito dopo prova a raddoppiare, ma la pala termina di poco a lato. I rossoneri provano a far salire la pressione e al 23’ con Guadagni centrano il palo, dopo una respinta della difesa abruzzese su una punzione di Disanto. Al 35’ Chiorra vola a deviare in angolo una conclusione a botta sicura di Merola. La Lucchese ha provato comunque con tutte le sue energie a cercare il gol del pareggio, ma arriva ancora una sconfitta. E adesso ci sarà da preparare la sfida di mercoledì, la gara di ritorno della semifinale di Coppa Italia contro il Padova, con i rossoneri che ripartono dalla vittoria per 1 a 0. Il campionato riprenderà domenica invece alla 14 con la sfida casalinga nello scrontro diretto contro il Rimini.

Il tabellino

PESCARA (4-3-3): Plizzari; Foriani, Dui Pasquale, Brosco, Milani; Aloi, Dagasso, (23’ st Franchini) Tunjov (40’ st De Marco); Merola, Cuppone (40’ st Sasanelli), Cangiano (34’ st Meazzi). (A disp.: Gasparini, Squizzato, Masala, Pierno, Capone, Pellacani, Mesik, Staver, Moruzzi). All. Bucaro.

LUCCHESE (4-3-3): Chiorra; Sabbione (1’ st Visconti), Gucher, Benassai; Fazzi, Tumbarello, Cangianiello (23’ st Djibril), De Maria (1’ st Russo); Rizzo Pinna (17’ st Guadani), Magnaghi, Disanto (30’ st Quirini). (A disp.: Coletta, Berti, Alagna,, Astrologo). All. Gorgone.

Arbitro: Cappai di Cagliari.

Rete: 25’ pt Merola. Note: angoli 4-5; ammoniti Sabbione, Tumbarello, Djibril, Aloi, Tunjov e De Marco; recupero 1' pt e 6' st.

Alessia Lombardi

Continua a leggere tutte le notizie di sport su