Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
5 mag 2022

Bama pronto al colpo del... gattone I rosablu hanno il match-point

Stasera, alle 21, al "Palapertini", c’è gara due contro Empoli. Si parte dall’ 1 a 0 per Altopascio

5 mag 2022

Una grossa chance. Il Bama che non ti aspetti, visti gli ultimi tempi che, come un gattone diventato pigro e poco reattivo, ad un tratto piazza la zampata vincente. Come ha fatto il club rosablu domenica scorsa, a Empoli. Contro tutti i pronostici, contro un team reduce da undici vittorie di fila, il Bama – scivolato dal terzo al settimo posto – ha sciorinato una prova super, vincendo anche abbastanza facilmente.

Questa sera, alle 21, al "Palapertini" di Ponte Buggianese, gara due. E’ presto per cantare vittoria, ma, per non sciupare tutto, è necessaria la stessa prova di quattro giorni fa di fronte ai propri tifosi. I play-off, però, rappresentano una galassia a parte. Lo sanno bene sia il presidente, Sergio Guidi, sia coach Giuntoli.

I biancorossi della Valdelsa costituiscono un ostacolo molto elevato. In questi giorni, chi è appassionato di basket, sta assistendo ai play-off di Eurolega, dove squadre top del Vecchio Continente, formate da giocatori con ingaggi a nove zeri, passano da rovesci casalinghi clamorosi a vittorie esterne altisonanti. Segnale, questo, che i play-off o i play-out non hanno categoria o pedigree: sono geneticamente imprevedibili.

Per il Bama, quindi, la parola d’ordine è volare basso. Umiltà, ma consapevolezza dei propri mezzi. C’è la necessità di rimanere concentrati, abbassare le gambe, alzare il "testosterone" e far battere il cuore. I ragazzi empolesi formano un’ottima squadra, sono dotati di tecnica elevata, si allenano o giocano in pratica tutti i giorni. Sicuramente coach Valentino avrà tentato di correggere le cose che in gara uno non sono andate, per tentare il tutto per tutto e riportare la gara decisiva della serie tra le mura amiche.

Per i rosablu sarà fondamentale mantenere lucidità quando i contatti fisici si faranno via via più intensi, accelerando, in quei frangenti, la velocità del pensiero.

Detto questo, l’occasione di stasera è di quelle ghiotte. Essere riusciti a fare un blitz in casa di una squadra che non perdeva da oltre tre mesi non è impresa da poco. Adesso nasce l’esigenza di completare l’opera. Sarebbe un peccato lasciarla a metà. Ma Bini e compagni, senza dubbio, ci proveranno in tutti i modi. Arbitreranno Marinaro di Cascina e Sposito di Livorno.

Massimo Stefanini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?