Lucca, 12 settembre 2018 - L’anno scolastico 2018-2019 comincerà lunedì 17 settembre sia per l’istituto Civitali sia per il Paladini di Lucca che, dallo scorso giugno non possono più contare sulla storica sede di via S. Nicolao a causa dei necessari lavori di messa in sicurezza statica. Gli studenti e i professori del Civitali saranno regolarmente ospitati nei locali ricavati nel padiglione lato stadio all’Itc Carrara in viale Marti e nei moduli prefabbricati sistemati nel cortile, mentre per alunni e docenti del Paladini al Campo di Marte – la cui attività didattica sarà a regime dal 1° ottobre - sarà necessario un breve periodo (10-12 giorni effettivi) di doppi turni mattutini nelle strutture della palazzina n. 7 (ex centro trasfusionale dell’azienda sanitaria locale) che ospita, al piano terra, le classi e, al primo piano, gli uffici della segreteria e i locali della presidenza.

Civitali. I lavori di sistemazione nel cortile che ospita 5 aule provvisorie più i moduli per i servizi sono a buon punto e tutto sarà pronto per lunedì 17. Le altre 16 classi del Civitali, lo ricordiamo, sono state ricavate nel padiglione lato stadio recentemente ristrutturato dall’amministrazione provinciale. Oggi gli operai della ditta incaricata hanno lavorato agli allacci dei servizi mentre prosegue l’intervento di sistemazione della pavimentazione, compresa la rampa di accesso. Gli alunni del Civitali entreranno all’Itc dal cancello posto su via Gramsci (lato gradinata stadio).

Paladini. Oggi (mercoledì 12 settembre) è arrivata nell’area ospedaliera messa a disposizione della Provincia una prima tranche (12 unità) di moduli prefabbricati e altri 10 ne arriveranno domani (giovedì), gli ulteriori nei giorni successivi. Il ritardo nella consegna delle strutture modulari è motivata dal fatto che la ditta che ha vinto l’appalto del noleggio ha preferito effettuare i lavori di adattamento e conformazione dei moduli alle esigenze richieste prima del trasloco in modo da avere i prefabbricati già pronti per il posizionamento e per l’allaccio ai servizi. In sostanza è risultata più lenta la fase di consegna ma sarà più veloce la fase di montaggio che proseguirà nei prossimi giorni.

Lunedì 17 settembre, quindi, 12/13 classi del Paladini saranno ospitate al piano terra della Palazzina 7 dove la dirigenza scolastica ha predisposto doppi turni mattutini per la prima settimana. Per questa prima settimana ragazzi e professori del Paladini entreranno nell’area ospedaliera dal passaggio pedonale di via Pelliccia. Lunedì 24 settembre, quando saranno pronti i primi moduli nell’area parcheggio del Campo di Marte, la Provincia vi trasferirà 8 classi. L’attività didattica andrà a regime dal lunedì successivo – 1° ottobre – quando tutti le 16 classi destinate nei prefabbricati saranno ospitate nel moduli.

"Direi che ce l'abbiamo fatta lunedì la scuola inizia per tutti – dichiara il presidente della Provincia Luca Menesini – . Il miracolo ci è riuscito per 3/4, perché il Paladini entrerà a regime dal primo di ottobre, ma il disagio è minimo visto che il ritardo, legato alla consegna dei prefabbricati, alla fine si risolve in dodici giorni. Pertanto fatemi dire un grazie gigante agli uffici e ai lavoratori della Provincia, che hanno tenuto un ritmo pazzesco in questa calda estate. E grazie a tutte le ditte per il gran lavoro fatto e agli Enti, a partire da Asl, Regione e Comune di Lucca, che ci hanno supportati. Partite le lezioni, saremo a disposizione per tutte le migliorie del caso. La Provincia c'è e studenti, dirigenti, insegnanti s famiglie possono contare su di noi".

ITC Carrara. Per quanto riguarda gli spazi della scuola di viale Marti destinati agli studenti dell’Istituto commerciale, la Provincia ha sistemato e risanato le aule del blocco B (padiglione centrale), mentre è stato anche consolidato il soffietto della stecca al piano terra che ospita i laboratori. L’Itc inoltre può contare su 3 aule e i laboratori del blocco lato stadio ristrutturato dalla Provincia. Inoltre è stato predisposto un nuovo percorso della via di esodo della scuola e delle scale di emergenza che indirizza verso via Grandi.

Per quanto riguarda, invece, il servizio di trasporto pubblico la Provincia informa che il trasferimento del Civitali all’Itc Carrara e del Paladini in zona Campo di Marte è stato affrontato anche dal punto di vista dei servizi di trasporto necessari agli studenti per l'accesso ai nuovi plessi dalle varie direttrici. È stata verificata la presenza di servizi bus adeguati allo scopo da quasi tutte le direttrici di provenienza e individuate le paline di fermata (diverse dalle precedenti) a cui gli studenti dovranno scendere, o salire, per le corse di ritorno. In alcuni casi l'accessibilità ai nuovi plessi risulta anche migliore rispetto alla sede precedente situata nel centro storico di Lucca all’interno delle mura.

Il livello di accessibilità risulta ridotto per le direttrici verso Pisa e Viareggio, i cui servizi non transitano dal lato est delle mura. Per gli studenti provenienti da queste direttrici si renderà necessario un interscambio con altro autobus in grado di trasportare verso est gli studenti in arrivo a Piazzale Verdi. L'Amministrazione Provinciale e l'Azienda di trasporto sono a disposizione delle famiglie per dare indicazioni puntuali sul dettaglio dello spostamento necessario per ciascun utente.