Quotidiano Nazionale logo
12 mag 2022

A Udine per l’impresa Servirà il miglior Spezia

Sono già stati venduti 250 biglietti per i tifosi che partiranno con tre pullman. L’assemblea di Lega ieri non ha neppure discusso l’ipotesi contemporaneità

Come nella scorsa stagione lo Spezia cercherà l’impresa della salvezza in Serie A alla penultima giornata di campionato. Il 15 maggio 2021 la truppa di Italiano demolì il Torino battendolo 4-1 con le reti di Saponara, Nzola (2) e Erlic; sabato, sempre alla 37° giornata, gli Aquilotti cercheranno punti fondamentali per mantenere la categoria alla Dacia Arena di Udine. È chiaro che il match contro l’Udinese, avrà un livello di difficoltà maggiore rispetto a quello dell’anno scorso contro il Torino, sia per la forza dell’avversario, sia perché non si giocherà al ‘Picco’ ma a cinquecento chilometri di distanza, in uno stadio dove sarà predominante il tifo per la squadra di casa. Beninteso i supporter aquilotti al seguito - 250 i biglietti acquistati alle 18 di ieri, tre i pullman in partenza ad opera della Curva Ferrovia, club Cavatorti e Gruppo Belini frizzanti - sosterranno in modo incessante i bianchi, ma i prezzi popolarissimi varati dall’Udinese (5 euro nelle curve, 10 euro negli altri settori) richiameranno la presenza di almeno undicimila sostenitori friulani. Occorrerà, dunque, il miglior Spezia, fermo restando che la squadra si presenterà con qualche problema di troppo, stante le assenze sicure di Sena, Colley e, soprattutto, Bastoni (perfettamente riuscito l’intervento chirurgico alla clavicola sinistra al quale è stato sottoposto ieri al San Raffaele di Milano). In dubbio la presenza di Hristov, che anche ieri ha svolto lavoro personalizzato.

Per il match della Dacia Arena non sarebbe poi male la convocazione, da parte di mister Motta, di tutti i giocatori della rosa per trarre forza vitale dall’intero gruppo, ivi compreso Nzola che resta un attaccante dalle potenzialità indubbie, in grado di apportare fisicità e qualità tecniche. In questo momento c’è bisogno di tutti.

Ieri si è poi svolta a Roma, nella sala del Coni, l’assemblea di Lega A alla quale hanno partecipato il presidente Philip Platek e il vice Andrea Corradino, entrambi presenti in serata sugli spalti dell’Olimpico per la finale di Coppa Italia Juve-Inter. La ventilata necessità della contemporaneità di tutte le partite del 37° turno, promossa nei giorni scorsi dalla Salernitana, non è stata discussa in quanto non all’ordine del giorno. Peraltro sarebbe stato impossibile modificare gli orari e i giorni delle partite già fissati visto che a suo tempo erano stati venduti i diritti tv con modalità ‘spezzatino’. La mancata contemporaneità è stata contestata dal Codacons Campania. Nella sede di via Melara ieri sono state definite le modalità di prevendita dei biglietti per Spezia-Napoli, che prenderà il via oggi pomeriggio. I primi giorni solo i possessori di Eagle Card potranno acquistare i tagliandi in tutti i settori.

Infine, ieri lo Spezia ha comunicato che "in relazione alle prossime elezioni amministrative non è interessato a inserirsi nel dibattito politico, invitando formalmente chiunque a non utilizzare loghi, calciatori o tesserati del club per scopi elettorali".

Fabio Bernardini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?